Gigi Proietti, funerali: l’omaggio di Paola Cortellesi, Enrico Brignano, Edoardo Leo, Laurito, Quartullo (VIDEO)

Gigi Proietti, omaggi funerale Cortellesi Leo Brignano
Gigi Proietti, omaggi funerale Cortellesi Leo Brignano

Prima dei funerali di Gigi Proietti, gli amici artisti lo hanno omaggiato al Globe Theatre: ecco il video dei ricordi di Paola Cortellesi, Enrico Brignano, Edoardo Leo, Marisa Laurito, Pino Quartullo e il lungo applauso finale

Nel giorno dei funerali di Gigi Proietti, trasmessi in diretta tv, prima delle esequie c’è stato un commosso omaggio da parte degli amici artisti, tenuto al Globe Theatre, anziché in chiesa, per le disposizioni anti covid. Paola Cortellesi, Enrico Brignano, Edoardo Leo, Marisa Laurito, Pino Quartullo, Walter Veltroni, la giovane Valentina Marziali e anche la sindaca Virginia Raggi (in collegamento da casa sua, colpita dal covid) hanno ricordato a modo loro il grande attore scomparso, tributandogli al termine della commemorazione un lunghissimo e accorato applauso. Ecco i video degli omaggi.

La giornata dei funerali

Il corteo funebre, scortato dalle moto della polizia municipale, è partito dalla clinica Villa Margherita, dove Proietti si è spento nel giorno del suo 80° compleanno, per dirigersi al Campidoglio, dove ha sostato per qualche minuto, e proseguire poi per il Globe Theatre di Villa Borghese, che gli sarà presto intitolato. Qui gli omaggi di cui sopra, mentre il corteo è quindi ripartito alla volta di una piazza del Popolo transennata per evitare assembramenti, per i funerali nella Chiesa degli Artisti.

Tra la sessantina di persone ammesse alla cerimonia funebre, c’erano Fiorello, Paolo Bonolis, Enrico Vanzina, Nicola Zingaretti, Maurizio Mattioli, Rodolfo Laganà, e poi ancora gli stessi Marisa Laurito ed Enrico Brignano con Flora Canto. Ugo Pagliai ha letto la preghiera degli artisti, mentre all’esterno delle transenne di piazza del Popolo si è radunata una piccola folla ed una delegazione di tifosi romanisti ha esposto uno striscione che recitava “Me viè da piagne… ma che sarà… Ciao Gigi, esempio di romanità!“.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui