Coronavirus, chi vincerebbe lo scudetto se la Serie A fosse annullata?

Serie a

L’emergenza Coronavirus potrebbe comportare l’annullamento del campionato di Serie A 2019-2020 e in tal caso le ipotesi da vagliare sarebbero due.

Mai, nei campionati a girone unico, la Serie A è stata sospesa prima della conclusione del torneo. La questione è di competenza della Figc e il presidente Gabriele Gravina intende portarla all’ordine del giorno nel prossimo Consiglio federale di martedì 10 marzo. Tocca dunque alla Federazione indicare la strada. Se lo scenario fosse quello di annullare il campionato di Serie A 2019-2020 le ipotesi sarebbero due: non assegnare lo scudetto oppure assegnarlo alla squadra che a parità di partite ha ottenuto più punti.

Stesso discorso per l’assegnazione dei posti per le prossime edizioni della Champions League e dell’Europa League. La Figc avrebbe infatti l’obbligo di individuare e ufficializzare una classifica da consegnare all’Uefa per permettere ai club italiani, nella prossima stagione, di partecipare ai tornei continentali: ci sono 4 posti in Champions e 2 (più uno ai preliminari) in Europa League. Tale classifica dovrebbe inoltre individuare i tre club destinati a retrocedere in Serie B nella stagione 2020-2021. Staremo a vedere ma l’evolversi dell’emergenza Coronavirus rende l’ipotesi dell’annullamento del campionato quanto mai possibile.

Figc - Presidente Gravina
Figc – Presidente Gravina

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui