Tom Cruise non interpreterà Jack Reacher nel reboot tv

Tom Cruise

Tom Cruise non interpreterà Jack Reacher nel reboot televisivo, l’attore è ritenuto troppo basso per continuare a vestire i panni del personaggio creato dalla penna di Lee Child.

Dopo aver interpretato per ben due volte Jack Reacher sul grande schermo, Tom Cruise non vestirà più i panni dell’ex ufficiale della polizia militare, e non prenderà dunque parte alla serie tv dedicata al personaggio creato da Lee Child. Il motivo lo ha spiegato l’autore stesso, durante una una recente intervista rilasciata a BBC Radio, dichiarando di essere d’accordo con i fan che si lamentavano della stazza dell’attore. «Mi è piaciuto molto lavorare con Cruise. Ci siamo divertiti molto, ma i lettori hanno ragione. Le dimensioni di Reacher sono davvero molto imponenti. Quindi ho deciso che non vi saranno più film con Tom Cruise, però porteremo il personaggio su Netflix o qualcosa del genere, con un attore completamente nuovo. Cruise, nonostante il suo talento, non aveva la fisicità adatta al ruolo. Cercheremo di trovare la persona giusta e ripartiremo da zero, con un reboot.», ha detto Child.

Tom Cruise nei panni di Jack Reacher
Tom Cruise nei panni di Jack Reacher

Un vero smacco per l’attore, che in passato ha dovuto spesso subire ironie per i suoi 170 centimetri di altezza, e che ha iniziato a interpretare Jack Reacher nel 2012, nel film scritto e diretto da Christopher McQuarrie, regista anche dell’acclamato Mission: Impossibile – Fallout, Edward Zwick ha invece diretto Cruise nel sequel, Jack Reacher: Never Go Back, uscito nel 2016, che però non ha riscosso il successo sperato. L’attore è comunque impegnatissimo in numerosi altri progetti, tra cui Top Gun 2: Maverick, sequel del fortunato cult movie degli anni 80′, atteso nelle sale per il 2020. La serie ideata da Child invece è ancora in fase di sviluppo e dovrebbe essere prodotta da Skydance e Paramount Television.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui