Mission: Impossible – Fallout, recensione del grande ritorno di Tom Cruise

Mission Impossible - Fallout - banner

Mission: Impossible – Fallout è un film in equilibrio tra narrazione e azione, gestito nel ritmo e la messa in scena che riesce a coinvolgere lo spettatore, tenendolo incollato allo schermo.

Una nuova missione

In Mission: Impossible – Fallout, Ethan Hunt (Tom Cruise) e il suo team IMF (Alec Baldwin, Simon Pegg, Ving Rhames) insieme ad alcuni alleati ritrovati (Rebecca Ferguson e Michelle Monaghan) si lanceranno in una corsa contro il tempo dopo una missione fallita. Un vecchio nemico, nascosto nell’ombra, farà la sua comparsa e il mondo sarà di nuovo in pericolo. Henry Cavill, Angela Bassett e Vanessa Kirby si uniscono al cast, mentre il regista Christopher McQuarrie torna al timone del nuovo capitolo della saga.

Tom Cruise – Ethan Hunt

Tom Cruise veste nuovamente i panni dell’agente Ethan Hunt, esperto nelle missioni dove la morte è all’ordine del giorno e un solo sbaglio può costare molto caro a lui e quelli che ama. Ad oltre 20 anni di distanza dal primo film della saga, Cruise è diventato talmente iconico per questo ruolo da non poter immaginare una sua sostituzione c(come invece avviene per i film di 007). In Fallout troviamo però un personaggio più maturo, che ha fatto il suo tempo e ne è cosciente, con i ricordi persi negli anni ma l’amore per i propri cari che resta vivido nella sua mente. La sua prossima missione sarà un’ulteriore prova che lo porterà a lottare con i suoi demoni interiori e i rancori che il suo lavoro ha portato, ma per uscirne vincente dovrà farà appello a tutte le sue forze, contando sull’aiuto di una squadra disposta a tutto pur di salvare nuovamente il mondo.

Tom Cruise e Rebecca Ferguson in Mission: Impossible - Fallout
Tom Cruise e Rebecca Ferguson in una scena del film

Impossibile ma non troppo

Mission Impossible: Fallout è un ritorno in pompa magna per l’agente speciale Ethan Hunt che dovrà fronteggiare una minaccia degna della sua esperienza e una vecchia nemesi pronta a tutto pur di fare a pezzi la sua vita. Il film sfrutta le situazioni tipiche della storica saga per esaltare la spettacolarità e la suspence, catapultando i personaggi in situazioni al limite dell’immaginabile dove anche solo un secondo in più può fare la differenza. Diversamente dai precedenti capitoli, in cui l’azione è al servizio della visione, la narrazione assume un ruolo centrale, con una storia solida e ben gestita che evade dai soliti cliché, mostrando un evidente passo avanti che tuttavia rimane sulla soglia di un prodotto commerciale ben confezionato, con un Tom Cruise che non ha perso lo smalto, nonostante la sua età.

Mission: Impossible – Fallout, scritto e diretto da Christopher McQuarrie, con Tom Cruise, Simon Pegg, Rebecca Ferguson, Ving Rhames, Alec Baldwin, Sean Harris, Michelle Monaghan, Henry Cavill, Vanessa Kirby e Angela Bassett, uscirà nelle sale il 29 agosto, distribuito da 20th Century Fox.

[yasr_overall_rating]

 

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui