Berlinale 70: There Is No Evil di Rasoulof vince l’Orso d’oro

Berlinale 70 - Orso d'oro a There Is No Evil
Berlinale 70 - Orso d'oro a There Is No Evil

Al 70° Festival di Berlino, There Is No Evil del regista iraniano Mohammad Rasolouf, condannato agli arresti domiciliari per il suo impegno civile e politico, si è aggiudicato l’Orso d’oro per il miglior film.

L’opera del regista iraniano condannato agli arresti domiciliari per il suo impegno civile e politico,  ha conquistato la Giuria presieduta da Jeremy Irons che ha annunciato il Premio con grande entusiamo, e il pubblico della 70ª Berlinale che ha accolto la proiezione ufficiale con commozione e interminabili applausi. There Is No Evil del regista iraniano Mohammad Rasolouf trionfatore a Berlino con l’Orso d’Oro come Miglior film, uscirà  nelle sale italiane con Satine Film.

Ecco tutti i premi della 70ª Berlinale.

There Is No Evil è un dramma in quattro atti che si interroga sulla difficoltà di esprimere la libertà individuale quando si è di fronte a situazioni che vengono imposte come obbligate e dove non vi è alcuna possibilità di scelta.

«Un’opera protente e profonda – dichiara Claudia Bedogni, titolare di Satine Film – che sullo sfondo del dramma del popolo iraniano ci fa riflettere su dilemmi morali universali e sulla responsabilità delle nostre scelte. Un’ opera che siamo davvero molto orgogliosi di aver acquisito e di far conoscere presto al pubblico italiano».

Scena di There Is No Evil
Scena di There Is No Evil

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui