gLocal Film Festival, dal 7 all’11 marzo al Cinema Massimo di Torino

17°gLocal Film Festival
17°gLocal Film Festival

È stata presentata alla stampa la 17a edizione del gLocal Film Festival, che si terrà dal 7 all’11 marzo al Cinema Massimo di Torino, con 88 film in programma tra lunghi, corti e documentari.

Questo 17° gLocal Film Festival in 5 giorni propone 88 film tra lunghi, corti e documentari presentati nelle 2 sezioni competitive Spazio Piemonte e Panoramica Doc, nell’omaggio dedicato all’attore Flavio Bucci e l’evento speciale sul regista recentemente scomparso Pit Formento, grazie ai focus con festival gemellati e alle iniziative formative come la masterclass con Marco D’Amore e Francesco Ghiaccio, Torino factory e il progetto scuole professione documentario, e le serate di apertura e chiusura con il film Ligabue di Salvatore Nocita e il documentario Non ne parliamo di questa guerra di Fredo Valla.

Film d’apertura: Ligabue

Mercoledì 7 marzo alle 21.00 nella sala 1 del cinema Massimo, il festival si aprirà con un film raro: Ligabue diretto da Salvatore Nocita e con protagonista Flavio Bucci, arriva in sala in versione recuperata e digitalizzata grazie alla collaborazione di Rai Teche e Museo Nazionale del Cinema. Il ritrovamento nella cineteca del Museo del Cinema delle pellicole della versione cinematografica dello sceneggiato e la grande opera di recupero del Supporto Tecnologico delle Teche Rai, restituiscono al pubblico l’opera, che nel 1977 andò in onda in 3 puntate ottenendo un incredibile successo. La serata è anche il primo degli appuntamenti con cui il 17° gLocal Film Festival rende omaggio a Flavio Bucci che, proprio grazie a Ligabue quarant’anni fa vinse il premio come Miglior attore protagonista al Festival Internazionale del Cinema di Montreal. Ospite dell’apertura, Bucci sarà inoltre insignito del Premio ‘Riserva Carlo Alberto’, nuovo riconoscimento ideato dal festival per riscoprire e valorizzare gli artisti che rappresentano per Torino un tesoro inestimabile.

Flavio Bucci
Flavio Bucci

Film di chiusura: Non ne parliamo di questa guerra

La chiusura di questo gLocal sarà affidata all’opera di un regista di lunga esperienza, rappresentativo dello spirito del festival. Domenica 11 alle 21.30, Fredo Valla presenterà il suo ultimo documentario Non ne parliamo di questa guerra in anteprima regionale, un film dedicato a un tema che, nonostante la distanza nel tempo, risulta ancora oggi scomodo: la giustizia di guerra nel primo conflitto mondiale, in cui la crudeltà distinse l’Italia nelle punizioni che riservò ai propri soldati rei di diserzione e ribellione. Una disobbedienza che fu soprattutto un atto di coraggio e che questo film racconta con canzoni di guerra e di rivolta, a suggerire un ipotetico concerto da cui si dipanano e si intrecciano storie, luoghi, testimonianze, film d’archivio, piéces teatrali, documenti e sottolineature musicali, in un’alternanza e in un crescendo di conoscenza e di commozione per un fenomeno che fu tutt’altro che marginale.

Spazio Piemonte e Panoramica Doc

Cardine del Festival, le sezioni competitive Spazio Piemonte e Panoramica Doc portano in sala una selezione di film legati al Piemonte prodotti o distribuiti nel 2017. Panoramica Doc con i 10 documentari finalisti mostra titoli realizzati dalle principali case di produzione piemontesi di cui 7 sono stati prodotti anche grazie al sostengo del Piemonte Doc Film Fund di Film Commission Torino Piemonte. Tra i film in gara quattro arrivano al gLocal in anteprima regionale e uno in anteprima assolutamentre quattro opere portano la firma di registe donne che regalano alla sezione un’ulteriore sfaccettatura nel panorama delle storie raccontate e dei linguaggi usati. Il contest Spazio Piemonte presenta i 20 cortometraggi selezionati tra i 137 lavori brevi iscritti.

Masterclass

Sabato 10 marzo, con la masterclass sul rapporto tra attore e regista, il regista torinese Francesco Ghiaccio e l’attore Marco D’Amore (Gomorra – La serie) prenderanno spunto dalla proiezione di Un posto sicuro, esordio nel lungometraggio di Ghiaccio di cui D’Amore è protagonista, per parlare della relazione tra chi dirige un film e chi è chiamato a interpretarlo. I due giovani professionisti del cinema nazionale hanno scritto soggetto e sceneggiatura di questo film e sono nuovamente al lavoro sul loro secondo lungometraggio insieme (Iscrizioni entro il 9 marzo su Eventbrite: bit.ly/masterclass-DAmore-Ghiaccio).

Un posto sicuro di Francesco Ghiaccio con Marco D'Amore
Un posto sicuro di Francesco Ghiaccio con Marco D’Amore

Luoghi del Festival

Proiezioni – Cinema Massimo – Via Verdi 18

gLocal Party – IQOS – Via Porta Palatina 15-17

Afterfestival – Buyabes – Via Santa Giulia 32/f

Libreria Comunardi – Via Bogino 2

DAMS Laboratorio Quazza – Via Sant’Ottavio 20

Rai Teche – Via Verdi 31

Bibliomediateca Mario Gromo – Via Matilde Serao 8/a

Polo del ‘900 – Corso Valdocco ang. Via del Carmine

Uffici temporanei / Segreteria e Accrediti – Via Verdi 1

Modalità d’ingresso:

Ingresso singolo 6 €, ridotto 4 € (Soci Piemonte Movie, Aiace, O.D.S.)

Abbonamento 23 €

Info e contatti

www.piemontemovie.com – info@piemontemovie.com 328.8458281 facebook.com/PiemonteMoviegLocal -­ twitter.com/piemontemovie —youtube.com/piemontemovieglocal

Manifesto del 17° gLocal Film Festival
Manifesto del 17° gLocal Film Festival

 

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui