Dirty Money, il trailer della nuova docuserie Netflix

Dirty Money è la nuova docuserie ideata da Alex Gibney, che mira ad esporre la corruzione delle grandi aziende, andando ad analizzare i poteri forti che corrodono anche la Casa Bianca. In arrivo il 26 Gennaio su Netflx.

Un documentario denuncia di Alex Gibney

In arrivo su Netflix un nuovo progetto firmato Alex Gibney, regista di Enron: The Smartest Guys in the Room. Dirty Money, questo il titolo, è una docuserie investigativa che andrà a smascherare la corruzione e l’avidità delle grandi aziende, fino ad analizzare come i tentacoli di interessi e poteri forti invadano e corrodano anche la Casa Bianca dal suo stesso interno. I sei episodi saranno diretti da importanti documentaristi, scelti di prima mano da Gibney, tra cui Fisher Stevens e Kristi Jacobsen. Insomma, Gibney non le manda a dire e dopo il lavoro su Scientology, torna con un altro coraggioso documentario denuncia.

Alex Gibney - Dirty Money
Alex Gibney

Dirty Money, perché tutto gira attorno ai soldi…sporchi.

Nel trailer compaiono Martin Shkreli, la HBSC (uno dei più grandi gruppi bancari nel mondo), la TRUMP Inc., il marchio Volkswagen e Wall Street, per citare solo alcuni dei grandi nomi e marchi di cui si parlerà nel documentario. Un mondo di violenza, corruzione e potere che gira attorno ad un unica cosa: i soldi. Così, l’episodio diretto da Gibney esplorerà la corruzione in casa VW, uno schema che pone a rischio la vita di migliaia di persone; Big Pharma sarà l’argomento trattato da Erin Lee Carr’s (Mommy Dead and Dearest); Fisher Stevens (Before the Flood) racconterà l’ascesa del regno Trump. Con toni più leggeri, il regista del documentario Amanda Knox, Brian McGinn, parlerà di un argomento inaspettato: un cartello canadese dello sciroppo d’acero. Su Netflix dal 26 Gennaio.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui