Coronavirus, 7 aprile: 604 decessi ma i nuovi contagi sono sotto le 1000 unità

Emergenza Coronavirus, il bollettino dalla Protezione Civile del 7 aprile: il capo Dipartimento Angelo Borrelli ha aggiornato il numero dei morti in Italia, dei nuovi contagi e dei guariti insieme al prof. Giovanni Rezza dell’Istituto Superiore di Sanità.

Aggiornati i dati relativi al Coronavirus (qui tutti gli aggiornamenti): il capo Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli ha aperto la quotidiana conferenza stampa accanto al prof. Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento di Malattie infettive e parassitarie dell’Istituto Superiore di Sanità. Borrelli ha fornito il bollettino ufficiale con il numero dei morti, dei nuovi contagi e dei guariti in Italia. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 1.555 dimessi guariti, per un totale di 24.392. I decessi sono stati 604, per un totale di 17.127. Il numero dei contagi è aumentato di 880 unità. In tutto si arriva a 94.067 casi attivi (135.586 in tutto). Di questi 61.557 si trovano in isolamento domiciliare senza sintomi o con sintomi lievi, 3.792 sono in terapia intensiva e sub-intensiva mentre 28.718 sono ricoverati con dei sintomi.

Coronavirus, 7 aprile: 604 decessi ma i nuovi contagi sono sotto le 1000 unità
Il capo Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli ha aperto la quotidiana conferenza stampa accanto al prof. Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento di Malattie infettive e parassitarie dell’Istituto Superiore di Sanità

Il conto corrente della Protezione Civile ha raggiunto quota 110 milioni e 155 mila euro (circa 19,5 milioni sono già stati impiegati), che verranno utilizzati per l’acquisto di dpi e ventilatori per la terapia intensiva, nonché per il potenziamento delle strutture sanitarie. In occasione della Giornata Mondiale della Salute, Borrelli ha voluto ringraziare tutti gli operatori del servizio sanitario e mandare un saluto alle famiglie degli operatori sanitari deceduti a causa del Coronavirus. Il prof. Rezza ha voluto aprire il suo intervento sottolineando la curva delineata dai dati degli ultimi giorni: i nuovi contagi stanno finalmente diminuendo, dopo una fase di plateau. I dati sembrano confermare e confortare le stime dell’Istituto Superiore di Sanità.

Affrontato il tema dei test sierologici che sono attualmente in fase di valutazione. Il prof. Rezza ha precisato che la loro efficacia è ancora lontana dal 100%, senza contare che essi segnalano la presenza di anticorpi senza dare alcuna certezza di effettiva positività al Coronavirus.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui