Tuo, Simon: la video intervista al regista Greg Berlanti

Vi mostriamo la video intervista a Greg Berlanti, il regista della commedia Tuo, Simon con Nick RobinsonKatherine Langford.

Greg Berlanti torna a dirigere un film per il grande schermo con Tuo, Simon, lungometraggio tratto dal romanzo LGBTQ di Becky Albertall edito da Mondadori che racconta di un diciassettenne (Robinson) e del suo amore segreto per Blu, un ragazzo conosciuto online e che sente tramite email finché, proprio una di queste, capita nelle mani sbagliate del bullo della scuola. Per la prima volta Simon si ritrova a dover affrontare il mondo esterno considerando anche la sua omosessualità, fino ad oggi tenuta nascosta e ben protetta. Il regista si è sentito subito coinvolto dalla storia di Simon, sentendosi vicino al suo modo di essere e avendo dovuto affrontare gli stessi problemi del protagonista, motivo per cui è felice di aver portato questa storia ad Hollywood. La commedia è interpretata da due dei giovani attori più amati e seguiti degli ultimi anni, Nick Robinson – già protagonista di Noi siamo tutto – e Katherine Langford – ventiduenne attrice nominata ai Golden Globe per la sua interpretazione nella popolare serie tv di Netflix 13 Reasons Why.

Sinossi

Tutti meritano una grande storia d’amore. Ma nel caso di Simon Spier, 17 anni, la
questione è un po’ più complicata: infatti Simon non ha ancora rivelato ai suoi familiari e amici di essere gay, né conosce l’identità del compagno di classe di cui si è innamorato online. La soluzione di entrambi questi problemi sarà esilarante, terrificante e gli cambierà la vita. Diretto da Greg Berlanti (Everwood, The Flash, Riverdale) da una sceneggiatura di
Elizabeth Berger & Isaac Aptaker basata sull’apprezzato romanzo di Becky Albertalli, Tuo, Simon è una storia divertente e ricca di sentimenti che racconta il processo di maturazione di un ragazzo che si innamora e che riuscirà a trovare se stesso attraverso una serie di avventure rocambolesche.
Tuo, Simon
Tuo, Simon diretto da Greg Berlanti, dal 31 maggio al cinema.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui