Speciale TG5 dedicato al rock, da Vasco a Zucchero, da Springsteen a Mike Jagger

Vasco Rossi
Vasco Rossi

Nel prossimo Speciale TG5 una puntata dedicata al mondo del rock con le leggende di 50 anni di musica, dagli italiani Vasco Rossi e Zucchero agli americani Bruce Springsteen e Mike Jagger

Sabato 24 febbraio, in seconda serata, su Canale 5, va in onda un nuovo appuntamento con Speciale TG5, dal titolo Rock per sempre #2. Al centro dell’approfondimento della testata diretta da Clemente J. Mimun, firmato da Susanna Galeazzi, a cura di Claudio Fico, aneddoti, tempeste, protagonisti e storie di oltre 50 anni di musica fatta da leggende viventi, molti ancora presenti e altri che se ne sono andati troppo presto.

Anche il parterre dei testimoni presenti nello speciale del TG5 è molto rock. A partire da Vasco Rossi, seguito da Gianna Nannini, con Edoardo Bennato, Zucchero e Alex Britti. Arricchito dai ricordi e dalle riflessioni del giornalista e critico Ernesto Assante. E dalle spigolature dell’esperto Riccardo Rossi.

It’s Only Rock’n’Roll (But I Like It) cantavano, quasi 50 anni fa, i Rolling Stones. Hanno inventato uno stile, un modo di essere e spalancato al mondo il linguaggio del vero Rock. Dietro le canzoni, certe canzoni, infatti, c’è sempre di più: voglia di suonare, di divertirsi, di esagerare, di superare sé stessi e i propri limiti. Perché tutti, in fondo – si afferma nello speciale -, sono figli di queste canzoni.

Un tripudio di rockstar e band sopravvissute a palcoscenici, successi, vite di eccessi e perdizione – magnifici esemplari, Mick Jagger, Keith Richards, Paul McCartney, Ringo Star, Eric Clapton, Bruce Springsteen, James Taylor, Bob Dylan, Tina Turner -, che da decenni vivono e hanno vissuto di e per la musica, in un sogno che è anche una giungla, dove perdersi è più facile che ritrovarsi.

Miti che rimarranno tali: anche quelli annoverati nel malinconico Club 27, capolinea anagrafico e disperato del Gotha del Rock. Un gruppo la cui arte non smette di vivere e pulsare, se si pensa a cosa hanno lasciato dietro di sé figure come Robert Johnson e Brian Jones, Janis Joplin, Jimi Hendrix e Jim Morrison, fino a Kurt Cobain e Amy Winehouse.

Bruce Springsteen - ph Rob De Martin
Bruce Springsteen – ph Rob De Martin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome