Meryl Streep entra nel cast della seconda stagione di Big Little Lies

Meryl Streep

L’attrice premio Oscar Meryl Streep entrerà a far parte del cast della seconda stagione della serie pluripremiata Big Little Lies.

New entry

Una new entry da premio Oscar per il cast di Big Little Lies, lo show firmato HBO che ha fatto incetta di premi nell’anno appena passato. Meryl Streep sarà nella seconda stagione della serie ideata da David E. Kelley e basata sul romanzo di Liane Moriarty. L’attrice, che a breve potremo vedere sul grande schermo nel ruolo di Katharine Graham in The Post, nuovo film di Steve Spielberg, interpreterà Mary Louise Wright, madre di Perry Wright (Alexander Skarsgård), giunta nella piccola città di Monterey alla ricerca di risposte. Quello che è già un cast d’eccezionale qualità, con Reese Whiterspoon, Nicole Kidman, Shailene Woodley e Laura Dern, si arricchirà dunque di una nuova presenza femminile, l’attrice che detiene il record di nomination all’Oscar, ben 21.

Meryl Streep
Meryl Streep sarà Katharine Graham in The Post, nuovo film di Steven Spielberg

Big Little Lies, un successo assoluto

Rivelazione dell’anno, Big Little Lies ha sbancato ai Golden Globe Awards, aggiudicandosi ben quattro riconoscimenti, oltre che ai SAG Awards e ai Critics’ Choice Awards. Diretta da Jean-Marc Vallée, lo show nasce come una miniserie ma, probabilmente a seguito del successo ottenuto, è stata a sorpresa riconfermata per una seconda stagione. Big Little Lies si ambienta nella tranquilla cittadina di Monterey, dove un omicidio sconvolge gli abitanti portando a galla scomode verità. La storia ruota attorno a quattro donne, coinvolte tutte in qualche modo in una serie di intrighi, ma che nel frattempo devono affrontare una quotidianità fatta di matrimoni infelici e relazioni di facciata, al di sotto dei quali si celano violenze, menzogne e abusi. La serie ha avuto perciò il merito di anticipare e portare all’attenzione il tema degli abusi sessuali, ormai argomento di riflessione centrale e quotidiano nella Hollywood post-Weinstein, con i neonati movimenti MeToo e Time’sUp, capeggiati da attiviste e donne dell’industria cinematografica e non. La stessa Meryl Streep è stata tra le più impegnate nella campagna di sensibilizzazione e denuncia e il suo arrivo nel cast della serie cade assolutamente a pennello e non vediamo l’ora di ammirare il suo talento anche sul piccolo schermo

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui