Mamma Mia! Ci risiamo, recensione: grande rentrée per il musical degli Abba

Mamma Mia! Ci risiamo, recensione: grande rentrée per il musical degli Abba

Donna Sheridan e gli altri tornano a 10 anni di distanza per un prequel – sequel inaspettato: gli elementi che hanno reso celebre il primo film fanno capolino anche in Mamma Mia! Ci risiamo per continuare la festa.

Ci risiamo

Gli amanti di Mamma Mia! sapranno bene che il primo capitolo della storia si era concluso con il matrimonio di Donna (Meryl Streep) e Sam (Pierce Brosnan) mentre la figlia Sophie (Amanda Seyfried) partiva per il mondo insieme al suo fidanzato Sky (Dominic Cooper), consapevole che i tre ex fidanzati della madre (oltre a Sam anche Harry-Colin Firth e Bill-Stellan Skarsgård) erano tutti potenziali papà per lei. Mamma Mia! Ci risiamo parte qualche anno dopo: Sophie è tornata sull’isola ed ha ristrutturato il vecchio albergo della madre in suo onore. Tra flashback che raccontano gli incontri e le avventure amorose di Donna con i tre amori della sua vita e i preparativi del presente per la festa di inaugurazione del nuovo albergo, ci sarà posto per riconciliazioni, nuovi flirt e qualche inaspettata guest star (una fra tutte: nonna Ruby-Cher).

Una sfida impegnativa

La realizzazione dei sequel di film amati da intere generazioni genera sempre grosse aspettative ma anche tante preoccupazioni: il successo del secondo verrà offuscato dal primo? Verranno messe in campo le idee giuste per arricchire una storia che è stata così tanto apprezzata? L’evoluzione dei personaggi accontenterà gli spettatori? Nel caso di Mamma Mia! Ci risiamo gli elementi irrinunciabili dovevano essere almeno tre: il ritorno del medesimo cast stellare (impossibile immaginare altri volti per quei personaggi), la stessa musica allegra e coinvolgente (il mito degli Abba è nelle filamenta di questo musical), una trama leggera ma non scontata. La pellicola scritta e diretta da Ol Parker si è assunta il rischio e ha fatto bene, visto che dà ai fan di Mamma Mia! delle risposte volte a chiudere il cerchio con la giuste dose di divertimento e un pizzico di commozione.

I tre amori di Donna: Harry (Colin Firth), Bill (Stellan Skarsgård) e Sam (Pierce Brosnan)

Il passato di Donna Sheridan

La giovane Donna Sheridan (interpretata da Lily James) ha appena concluso gli studi e parte alla scoperta del mondo in nome del suo motto: “La vita è breve e il mondo è grande”. È così che Mamma Mia! Ci risiamo restituisce questo amatissimo personaggio e racconta le vicende che l’hanno condotta su quella remota isola della Grecia dove ha dato alla luce sua figlia Sophie ma anche dove ha trascorso il resto della sua vita. L’idea è accattivante: chiunque abbia visto il primo film si sarà chiesto almeno una volta come sono andate le cose e come siano stati i suoi incontri amorosi con Harry, Bill e Sam. La pellicola diretta da Parker fa di più: oltre a scavare nel passato proietta i personaggi qualche anno dopo e mostra come si sono evolute le cose dopo le nozze di Donna e Sam. È qui probabilmente la chiave del suo successo: spiegare presente e futuro in nome di un passato che non mancherà di suscitare risate e qualche lacrimuccia.

Il “ritorno” degli Abba

Impossibile pensare ad una colonna sonora differentemente: non poteva certo esserci Mamma Mia! Ci risiamo senza gli Abba. La discografia del gruppo svedese aveva diverse risorse cui si poteva ancora attingere, sposandosi perfettamente con la nuova trama. Dalla malinconica One of Us alla maliziosa Andante, Andante, passando per la coinvolgente Fernando e per la toccante My Love, My Life (pubblicata da Agnetha Fältskog come solista). Nella pellicola c’è ovviamente spazio anche per alcuni classici che verranno riascoltati con piacere: Mamma Mia, Dancing Queen e l’immancabile Super Trouper da cantare tutti insieme. Nulla da obiettare: un prequel – sequel destinato ad accontentare anche i fan più esigenti.

Mamma Mia! Ci risiamo (qui una  clip del film) arriva nelle sale italiane il 6 settembre 2018 distribuito dalla Universal Pictures. Nel cast anche Christine Baranski (Tanya), Julie Walters (Rosie) e la new entry Andy Garcìa (Fernando, il direttore dell’albergo).

VOTO:

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui