Macchine Mortali, ecco il trailer del film steampunk di Peter Jackson

Disponibile online il primo trailer ufficiale di Macchine Mortali (Mortal Engines), film distopico dallo stile steampunk prodotto da Peter Jackson. Debutta alla regia Christian Rivers, già responsabile degli effetti visivi per Il Signore degli Anelli.

Steampunk e distopia in Macchine Mortali

Universal Pictures ha reso disponile poco fa il primo trailer ufficiale della prossima uscita Macchine Mortali (Mortal Engines). Il film è un adattamento dell’omonimo romanzo di Philip Reeve, scrittore e illustratore britannico, e narra di un futuro distopico dall’ambientazione steampunk in cui la Terra è ormai un Pianeta desolato e sull’orlo del collasso, sconvolto da una guerra spietata per accaparrarsi quel che rimane. Le grandi metropoli sono situate su macchine giganti che nel loro cammino distruggono quelle più piccole per sfruttarne le risorse. Nel trailer ci viene mostrata infatti Londra, tra le ultime grandi città rimaste, situata sul dorso di un inquietante mostro metallico su ruote. Sembra di assistere ad scena di pirateria, con la differenza che siamo in mezzo al deserto e ad attaccarsi non sono navi, ma veicoli futuristici.

Macchine Mortali

Team creativo e cast

Macchine Mortali è prodotto da Peter Jackson, che ha anche lavorato alla sceneggiatura assieme a Fran Walsh e Philippa Boynes, già appartenenti al team creativo de Il Signore degli Anelli e de Lo Hobbit. Il film rappresenta inoltre il debutto alla regia di Christian Rivers, il quale ha collaborato già molte volte assieme a Jackson, svolgendo il ruolo di responsabile degli effetti visivi e storyboard per la trilogia tratta dall’opera di Tolkien, King Kong e altri lavori. Nel cast saranno presenti, tra gli altri interpreti, Robert Sheehan (Tom Natsworthy), protagonista del film, Hera Hilmar (Hester Shaw), Hugo Weaving (Thaddeus Valentine) e Stephen Lang (Shrike).

Siete pronti ad immergervi nella nuova epica saga distopica firmata Peter Jackson?Macchine Mortali uscirà nelle sale il 14 Dicembre 2018.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui