Genitori quasi perfetti: intervista ad Anna Foglietta, Paolo Calabresi ed Elena Radonicich

La nostra video intervista ai protagonisti del film corale Genitori quasi perfetti: Anna Foglietta, Paolo Calabresi ed Elena Radonicich, ci hanno parlato del film e dei loro ruoli e Calabresi ha ricordato lo scomparso Mattia Torre.

Vi presentiamo la nostra video intervista esclusiva ad Anna Foglietta, Paolo Calabresi ed Elena Radonicich, tre dei protagonisti del film corale Genitori quasi perfetti (leggi la nostra recensione) diretto da Laura Chiossone. Foglietta ci ha raccontato del suo ruolo di madre frustrata alle prese con la scoperta precoce dell’omosessualità del suo bambino, Calabresi ci ha parlato del suo affabile vegano cinefilo e Radonicich della sua mamma lesbica in mezzo all’ipocrisia degli altri genitori. Inoltre Paolo Calabresi ha fatto un doveroso e accorato ricordo del compianto Mattia Torre, con cui ha lungamente collaborato in tv e a teatro. Genitori quasi perfetti arriverà nei cinema il 29 agosto, distribuito da Adler Entertainment.

Disponibile anche la nostra video intervista alle altre protagoniste Lucia Mascino e Marina Rocco, con la regista Laura Chiossone.

Genitori quasi perfetti - Anna Foglietta e Marina Rocco
Genitori quasi perfetti – Anna Foglietta e Marina Rocco

Sinossi

La prossima volta che vuoi organizzare una festa di compleanno a tuo figlio, pensaci! Essere genitori è veramente il mestiere più difficile del mondo, anche le persone più sane ed equilibrate si ritrovano attanagliate da un costante senso di inadeguatezza, mossi da ansia da prestazione, dallo stress dello sguardo incombente degli altri. Per Simona, convinta di fare del proprio meglio, l’organizzazione della festa di compleanno per gli otto anni del suo Filippo si rivelerà un’occasione per rivalutare e mettere in discussione tutte le sue convinzioni, costringendola a misurarsi con altri tipi di genitori. Mentre i bambini giocano in salone intrattenuti dall’ animatrice, i grandi si ritrovano in cucina e iniziano a studiarsi a vicenda, celandosi dietro ai soliti sterili convenevoli. Tra genitori troppo apprensivi, troppo alternativi, troppo vegani o troppo intellettuali, richieste stravaganti e piccoli segreti, la festa di Filippo prenderà una piega del tutto inaspettata. Una commedia scomoda e divertente che ritrae con ironia single, famiglie moderne e una nuova generazione di genitori.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui