Dark 2: via alle riprese, Netflix rivela la prima pagina del copione!

Dark Netflix

Dark, al via le riprese della seconda stagione dell’angosciante serie tv di produzione tedesca. Netflix ci regala anche la prima pagina del copione. Saremo catapultati ancora nell’oscura cittadina di Winden e nella misteriosa caverna, mentre nuovi piani temporali e personaggi saranno introdotti.

Dark, tante novità

25 giugno 2018: iniziano oggi le riprese della seconda stagione di Dark, a Berlino e nei dintorni della città. La seconda stagione sarà composta da 8 episodi della durata di 1 ora ciascuno. I nuovi episodi – creati da Baran bo Odar e Jantje Friese, primi creatori tedeschi di contenuti originali Netflix – introdurranno nuovi personaggi e livelli temporali, sia nel passato che nel futuro. Così come per la prima stagione, tutti gli episodi sono scritti da Jantje Friese, diretti da Baran bo Odar e prodotti da Wiedemann & Berg Television. Quirin Berg e Max Wiedemann sono i produttori esecutivi insieme a Friese e Odar. Tra i nuovi membri del cast Sylvester Groth, Winfried Glatzeder e Sandra Borgmann, che completeranno il team creativo accanto a Louis Hofmann, Jördis Triebel, Lisa Vicari e Oliver Masucci.

La prima pagina del copione della seconda stagione

Netflix in esclusiva rilascia inoltre la prima pagina del copione! (qui in basso). 1921 – Sic mundus (creatus est), leggiamo ad apertura della prima scena. Siamo nella stanza di Adam, è l’alba. Su una parete scura si intravedono le foto di tutti i membri delle quattro famiglie protagoniste, sistemate in una sorta di albero genealogico. «Qual è il punto di origine? Dove comincia tutto?». Accanto si intravedono fogli e schemi di strani macchinari con funzioni ancora incomprensibili. «È nella natura umana voler comprendere dove tutto ha inizio». Seguono poi dettagli di un gigantesco dipinto: è la Caduta dei Dannati del pittore fiammingo Rubens. Corpi nudi. Volti sconvolti dal dolore. «Nello stesso modo cerchiamo di capire come finirà tutto. Per noi…e per il mondo intero». Ci spostiamo poi verso l’ingresso dell’oscura caverna, dalla quale riecheggiano inquietanti colpi, sempre più forti, come se qualcuno stesse spaccando le pareti rocciose della caverna con un oggetto metallico. A margine alcune curiose annotazioni: While devil?” (E nel mentre il diavolo?) e le date – di anno in anno – attorno alle quali si sviluppa la serie, ottenute aggiungendo via via 33 anni (1921, 1954, 1987, 2020)…insomma, il mistero si infittisce e sembra proprio che Dark continuerà a tormentare la mente del suo pubblico anche in questa seconda stagione.

Dark S2 copione Netflix

Sic mundus creatus est…

Tra i motivi di successo della serie tedesca c’è sicuramente quel particolare sfondo filosofico di cui vi abbiamo parlato nella nostra recensione della prima stagione. Una delle citazioni ricorrenti è proprio la frase latina Sic mundus creatus est”, che compare sulla porta situata nella caverna che collega tre dimensioni temporali. Ma cosa significano queste parole e da dove sono tratte? Se i latinisti avranno facilmente tradotto la frase, che letteralmente significa Così fu creato il mondo, più oscura è la sua provenienza. La citazione è infatti tratta dalla Tavola di Smeraldo o Smeraldina, un testo sapienziale che, secondo la leggenda, sarebbe stato ritrovato in Egitto prima dell’era cristiana. Nella prima stagione l’intera Tavola compare tatuata sulla schiena dell’ambiguo prete Noah. Difatti, se leggiamo il testo integrale, facilmente reperibile su Internet e attribuito ad Ermete Trismegisto, ci accorgiamo delle coincidenze tra la visione del mondo espressa dal filosofo e quella presentata nella serie e incarnata dallo stesso Noah, sulla scia della corrente di pensiero ermetico-alchemica. Tutto è interconnesso e così ogni cosa influenza l’altra, in un moto perpetuo dall’alto verso il basso e viceversa: in questo Cerchio di causa-effetto, non solo il passato influenza il futuro, ma è anche il futuro ad influenzare il passato.

Dark Noah Tavola di Smeraldo
La Tavola di Smeraldo tatuata sulla schiena di Noah

Informazioni sugli sceneggiatori

Jantje Friese e Baran bo Odar, entrambi laureati alla University of Television and Film di Munich, lavorano insieme sin dal debutto alla regia di Odar con The Silence. Il loro film più recente è Who Am I – No System Is Safe, con Tom Schilling e Elyas M’Barek, pellicola molto apprezzata al Toronto International Film Festival nel 2014, che ha ottenuto grande successo di critica e pubblico in Germania, ricevendo tre German Film Awards e il premio Bambi come miglior film tedesco. Odar, incluso nella classifica dei “Dieci registi da tenere d’occhio” da Variety, fa il suo debutto a Hollywood con Sleepless, film del 2017 con protagonista il premio Oscar Jamie Foxx. Dark, la prima produzione originale tedesca di Netflix, creata dal duo artistico e diretta dallo stesso Baran bo Odar, è stata un successo globale e ha ottenuto sette prestigiosi premi Grimme. Recentemente, Odar e Friese firmano il primo contratto europeo con Netflix, garantendo un’annosa collaborazione con il servizio di intrattenimento via Internet, con il quale svilupperanno nuove serie e progetti in esclusiva.

Informazioni su Wiedemann e Berg

Quirin Berg e Max Wiedemann fondano la propria casa di produzione Wiedemann & Berg nel 2003, realtà che si afferma rapidamente come una delle compagnie di maggiore successo di Germania. Le vite degli altri, il loro primo lungometraggio, vince il premio Oscar come miglior film straniero. Seguono molti film di successo al box office, tra cui la pellicola di Baran bo Odar Who Am I – No System Is Safe, con Justyna Muesch come produttrice esecutiva. L’ultima commedia Willkommen bei den Hartmanns è stata uno dei più grandi successi al box office Tedesco nel 2016, con 3,6 milioni di biglietti venduti. Nel 2010, i due produttori fondano Wiedemann & Berg Television, producendo una grande varietà di film, mini-serie e serie TV per la principale rete televisiva tedesca, così come la prima serie pay-TV tedesca nel 2012 e, ora, la prima produzione originale Netflix in Germania. Entrambi i produttori hanno ricevuto numerosi premi, tra cui premio Oscar, BAFTA, César, European Film Awards, LA Critics Award, Bambi, Bavarian Film Awards, German Television Award, German Film Awards, Grimme Award e Magnolia Award.

Dark si ambienta nella città tedesca di Winden e narra gli eventi che seguono la scomparsa di due bambini, la cui ricerca porterà a galla oscuri segreti custoditi dagli abitanti della cittadina. In particolare, i misteri su cui si indaga travolgeranno quattro famiglie di Winden: i Kahnwald, i Nielsen, i Doppler e i Tiedemann. Dramma, thriller e soprannaturale si fondono insieme creando un nuovo prodotto di fantascienza innovativo ed originale. La serie tv, un originale Netflix di produzione tedesca, ha ottenuto un grande successo di critica e pubblico, divenendo a poco tempo dal suo debutto uno dei titoli più seguiti sulla piattaforma di streaming online. La prima stagione è disponibile ora solo su Netflix.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui