Crema omaggia Olmi e non solo. Prima edizione del Crema Film Festival

A Milano presso il Cinemino in Via Seneca 6 si è svolta la conferenza stampa di presentazione del Crema Film Festival. Prima edizione di un festival che si svolgerà nella cittadina lombarda dal 25 giugno al 1 luglio. Tra gli ospiti i musicisti Nicola Piovani e Paolo Fresu.

La manifestazione

Crema Film Festival è la nuova manifestazione promossa dall’Associazione Bottesini in collaborazione con il Comune di Crema. La conferenza stampa di presentazione si è svolta a Milano presso il Cinemino di Via Seneca. A rappresentare l’organizzazione del festival il direttore artistico Francesco Daniel Donati e l’assessore alla Cultura, Turismo e Pari Opportunità della città di Crema Emanuela Nichetti. Entrambe le figure hanno più volte ribadito, durante la conferenza stampa, la volontà di voler sfruttare un momento così propizio per la città di Crema dovuto anche all’ambientazione del film vincitore del Premio Oscar Call Me by Your Name di Luca Guadagnino. Le proiezioni si alterneranno tra la piazza del Duomo di Crema e la Sala Ricevimenti del Comune.

La dedica e l’omaggio

Crema Film Festival vuole omaggiare il cremasco Leonardo Bonzi: una vera e propria leggenda umana. Pluricampione sportivo, si distinse come tennista e sciatore, oltre ad essere giornalista, scrittore, avvocato e pilota, Bonzi è stato uno dei più grandi documentaristi italiani del Novecento. Il festival aprirà le porte il 25 giugno proprio con la proiezione del documentario Continente perduto, realizzato durante una spedizione in Cina e Indonesia. Sarà presente alla proiezione il regista, documentarista e conduttore RAI Davide Demichelis che parlerà di come è cambiato il mestiere del documentarista dagli anni Cinquanta ad oggi. Saranno diversi i momenti che omaggeranno il compianto Ermanno Olmi, in particolare martedì 26 giugno, nel pomeriggio, presso la Sala Ricevimento del Comune di Crema saranno proiettati Terra Madre (2009) e Vedete, sono uno di voi (2017). Anche la chiusura del festival sarà chiamata ad omaggiare Ermanno Olmi con la proiezione serale, ultima dell’intera manifestazione, de L’albero degli zoccoli in piazza Duomo.

Crema Film Festival - Davide Demichelis
Il regista, conduttore e documentarista Davide De Michelis

Anteprime italiane

Crema Film Festival rappresenta la possibilità per tante produzioni di essere trasmesse in anteprima italiana, come per il film Patiens, in programma come proiezione serale il 26 giugno. Il film di produzione francese racconta della lunga degenza e convalescenza di uno sportivo costretto a trascorrere il resto della sua vita sulla sedia a rotelle in seguito ad un incidente. Anteprima anche per il lavoro di Marco Tullio Giordana Due soldati, la storia di giovani che affrontano, a proprio modo, quasi con regime militaresco, la ricerca di un proprio posto nel percorso di vita. Questa proiezione sarà preceduta da Scarlatti K. 259, cortometraggio diretto sempre da Giordana.

La vita (l’)è bel(l)a

In una realtà cittadina così rustica come può essere quella cremasca non poteva mancare un omaggio alla magnificenza della cittadina lombarda. Ecco quindi, oltre Call me by your name, che la campagna e l’importanza delle origini vengono ricordate, seppur con la leggerezza del genere comico, da Renato Pozzetto ri-visto in una delle sue interpretazioni più apprezzate: Il ragazzo di campagna verrà proiettato la sera del 28 giugno in Piazza Duomo. A seguire il gruppo Emilio e Gli Ambrogio allieteranno la permanenza di tutti i fruitori del festival, e non solo, proponendo un revival della canzone milanese attraverso la proposta di cover di Enzo Jannacci, Giorgio Gaber, Dario Fo e, appunto, Cochi e Renato. La musica continuerà ad essere una componente importante del festival grazie alla presenza di uno dei compositori di musiche per film più attivi e famosi: Nicola Piovani proporrà un concerto dal titolo La Musica è pericolosa il 29 giugno in Piazza Duomo. Il jazzista Paolo Fresu sarà chiamato ad allietare l’omaggio ad Olmi il 1 luglio in compagnia di Jun Ichikawa e Anna Canzi.

Francesco Daniel Donati
Francesco Daniel Donati direttore artistico del Crema Film Festival

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here