30 spettacoli in 60 minuti: il format americano sbarca al Teatrosophia

30 spettacoli in 60 minuti

30 spettacoli in 60 minuti, tratto dal format americano To Much Light Makes The Baby Go Blind (30 Plays in 60 Minutes) di Greg Allen, sbarca per la prima volta in Italia al Teatrosophia di Roma, dal 12 al 14 ottobre.

Quattro attori in scena, sessanta minuti di tempo a disposizione e trenta storie da raccontare. È ciò che accade dal 12 al 14 ottobre a Teatrosophia, il nuovo teatro al centro di Roma tra piazza Navona e Castel Sant’Angelo. Tratto dal format americano Too Much Light Makes The Baby Go Blind (30 Plays in 60 Minutes), ideato dallo scrittore e regista Greg Allen e assolutamente inedito in Italia, 30 Spettacoli in 60 Minuti è una spericolata corsa contro il tempo, una vera e propria sfida lanciata da una nuova esperienza di spettacolo che inizia già dal foyer del teatro.

30 spettacoli in 60 minuti

Sul palco Gioele Barone, Valentina Guaetta, Paola Moscelli e Lodovico Zago regaleranno allo spettatore 30 spettacoli a sé stanti, del tutto scollegati tra loro e che daranno voce a stili, pensieri e punti di vista inconsueti sulle relazioni, sulla società e sulla politica del mondo in cui oggi viviamo. Un format diretto, sarcastico, amaro, irriverente che racconta in una successione casuale e con il continuo ticchettio del tempo in sottofondo i meccanismi più profondi dell’esistenza umana. Una finestra sulle dinamiche della vita. Al pubblico, la chiave per aprirla.

30 spettacoli in 60 minuti

30 spettacoli in 60 minuti, tratto dal format americano Too Much Light Makes The Baby Go Blind (30 Plays in 60 Minutes) di Greg Allen, è diretto e tradotto da Compagnia Vox Animi. Con Gioele Barone, Valentina Guaetta, Paola Moscelli, Lodovico Zago.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui