Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità: una clip del biopic con Willem Dafoe

At Eternity’s gate di Julian Schnabel presentato in concorso a Venezia 75 non è solo un film sugli ultimi giorni di Vincent Van Gogh (interpretato da uno splendido Willem Dafoe) ma una riflessione sul senso più profondo dell’arte e della vita stessa.

L’arte viva di Vincent Van Gogh

Dopo il successo di Loving Vincent e del documentario Van Gogh. Tra il grano e il cielo tocca al regista e pittore newyorkese Julian Schnabel affrontare il genio di Vincent Van Gogh. Nel frattempo c’era stato anche il film evento di Pappi Corsicato L’arte viva di Julian Schnabel dedicato proprio al regista di Brooklyn, e il cerchio si chiude con At Eternity’s Gate, omaggio dell’artista Schnabel all’artista Van Gogh, dopo il film dedicato all’altro genio newyorkese Basquiat nel 1996 a cui aveva partecipato anche Dafoe (con David Bowie nel ruolo di Andy Warhol, tra gli altri). Questa non è una biografia, sono già stati fatti fin troppi film e documentari su Van Gogh, ma il lavoro di Schnabel ha un approccio più emozionale e sensoriale alla pittura del genio olandese, quasi materico, e ci mostra l’atto del dipingere nel suo svolgersi, i colori che si mischiano e si impastano sulla tela, l’arte viva di Van Gogh.

Il cast

Oltre a Willem Dafoe nel ruolo di Vincent Van Gogh troviamo Rupert Friend in quello del fratello Theo Van Gogh, Oscar Isaac nei panni dell’amico e collega Paul Gauguin, poi Mads Mikkelsen che è un prete che non capisce il valore dell’arte di Van Gogh e la considera “sgradevole” (come gran parte dei suoi contemporanei, sarà rivalutato solo dopo la sua morte). Mathieu Amalric è il Dottor Gachet, la bellissima Emmanuelle Seigner è Madame Ginoux (che sarà il soggetto di molti ritratti), Anne Consigny è l’insegnante, Amira Casar è Joanna Van Gogh (moglie di Theo), mentre Vladimir Consigny è il dottor Felix Rey e la figlia del regista Stella Schnabel è Gaby. C’è anche una ragazza che compare sulla strada all’inizio e alla fine del film interpretata da Lolita Chammah.

VAN GOGH - Sulla soglia dell'eternità

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui