Una famiglia vincente, recensione: Will Smith nell’altalenante biopic su King Richard, padre e allenatore delle sorelle Williams

Una famiglia vincente - Demi Singleton, Will Smith e Saniyya Sidney
Una famiglia vincente - Demi Singleton, Will Smith e Saniyya Sidney

La nostra recensione di Una famiglia vincente – King Richard, biopic sportivo di Reinaldo Marcus Green, con Will Smith nel ruolo di Richard Williams, padre e allenatore delle leggendarie tenniste Serena e Venus

Umiltà e sacrificio. Dedizione e perseveranza. Non esistono scorciatoie per arrivare al successo. Richard Williams ne è consapevole e non fa altro che ripeterlo alle sue talentuose figlie, le future leggende del tennis Serena e Venus Williams. Dopo aver conquistato i più importanti trofei sportivi del mondo, la coppia di leggendarie sportive arriva al cinema con Una famiglia vincente – King Richard di Reinaldo Marcus Green, un biopic che narra i loro esordi, incentrandosi sulla figura del loro mitico padre e allenatore. A dare il volto al Richard del titolo un Will Smith agguerritissimo, alla sua migliore interpretazione degli ultimi tempi.  

Una famiglia vincente - Demi Singleton e Saniyya Sidney
Una famiglia vincente – Demi Singleton e Saniyya Sidney

Nascita di due leggende

Compton, California. Richard Williams (Will Smith) è un padre di famiglia, convinto che due delle sue cinque figlie siano destinate ad un futuro radioso nel mondo del tennis. Affiancato dall’instancabile moglie Oracene (Aunjanue Ellis), si barcamena tra allenamenti e lavoro per garantire stabilità ai suoi cari, pur nelle ristrettezze economiche. Grazie a metodi non propriamente convenzionale Richard riesce ad inserire le figlie nel circuito del tennis che conta.

Una famiglia vincente - Una scena del film
Una famiglia vincente – Una scena del film

Parole d’ordine: umiltà e divertimento

Una famiglia vincente non è solo un freddo biopic sportivo, ma il ritratto delicato e realistico di una modesta famiglia di sognatori, che trovano nell’affetto e nel sostegno reciproco il trampolino di lancio verso una meritata gloria. Un successo raggiunto con le proprie forze, a suon di allenamenti sfiancanti, sconfitte da cui si può solo imparare e vittorie clamorose. Le vicende dei Williams insegnano che le parole d’ordine per raggiungere i propri obiettivi sono umiltà e divertimento. Richard chiede alle sue ragazze di divertirsi ogni volta che afferrano una racchetta e di restare con i piedi per terra, coscienti delle proprie radici, ogni volta che alzano una coppa. È questa la strada per raggiungere l’olimpo.

Una famiglia vincente - Aunjanue Ellis e Saniyaa Sidney
Una famiglia vincente – Aunjanue Ellis e Saniyaa Sidney

Fa tutto parte del piano 

Richard è un personaggio complesso e ambiguo. Profondamente testardo, è inamovibile nella sua volontà di seguire pedissequamente il piano che ha stilato circa il futuro delle sue figlie. Le sue mosse, però, non sono quelle di un freddo calcolatore egoriferito e narcisistico come potrebbe apparire, ma quelle di un uomo che viene dal nulla e che aspira alla felicità non sua, ma delle sue figlie. Will Smith restituisce tutta la caparbietà di un incrollabile sognatore ed è impeccabile nel mettere in scena le sfumature di un personaggio fondamentalmente positivo, ma non privo di ombre. 

Una famiglia vincente - Will Smith e Jon Bernthal
Una famiglia vincente – Will Smith e Jon Bernthal

Psicologie latenti

Ombre, quelle del protagonista che, però, non vengono adeguatamente approfondite da una sceneggiatura che si limita a giustificare a posteriori le opinabili scelte di Richard, senza (quasi) mai mostrare il risvolto della medaglia. Il film, infatti, accenna soltanto alle conseguenze che la testardaggine del padre ha sulla psicologia di Venus e Serena, che resta solo abbozzata. È l’interpretazione delle giovani Saniyaa Sidney e Demi Singleton a restituire ai personaggi una profondità latente in fase di scrittura. L’unico momento del film in cui il comportamento di Richard è davvero messo in discussione è un’intensa discussione con la moglie. Pochi minuti che si perdono nelle eccessive due ore e mezza di durata del film, ma che almeno mostrano tutto il talento di Aunjanue Ellis.

Una famiglia vincente – King Richard è un biopic tenero, ma altalenante; un film motivazionale da manuale, una storia di riscatto ed emancipazione che non riesce, però, ad emozionare come vorrebbe.

Una famiglia vincente – King Richard. Regia di Reinaldo Marcus Green. Con Will Smith, Aunjanue Ellis, Saniyaa Sidney, Demi Singleton, Tony Goldwyn, Jon Bernthal, Andy Bean, Kevin Dunn e Craig Tate. Uscita al cinema 13 Gennaio 2022, distribuito da Warner Bros. Italia.

VOTO:

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome