Golden Globe: nomination per Sorrentino, Lady Gaga e DiCaprio, sfida tra Belfast e Il potere del cane

Golden Globe - Nomination Cinema
Golden Globe - Nomination Cinema

Svelate le nomination ai Golden Globe con È stata la mano di Dio candidato come al miglior film straniero; Branagh e Campion si contendono i premi più ambiti; nomination per DiCaprioLady Gaga ed Emma Stone; forti anche McKayThomas Anderson e Spielberg

Dal Beverly Hilton di Beverly Hills sono state annunciate le nomination ai Golden Globe. La cerimonia di premiazione si svolgerà il 9 gennaio 2022 a Los Angeles, ma non verrà messa in onda. La NBC, infatti, ha cancellato lo show a causa degli scandali sulla mancanza di rappresentazione che hanno travolto la Hollywood Foreign Press Association.

È stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino è stato nominato tra i migliori film in lingua straniera. A contendere il premio alla magnifica opera italiana italiano troviamo il meraviglioso Un eroe del regista iraniano Asghar Farhadi e l’acclamato Drive My Car del regista giapponese Ryūsuke Hamaguchi. Chiudono la cinquina Madres Paralelas di Pedro Almodovar e Scompartimento n.6 di Juho Kuosmanen.

A farla da padrone in questa edizione dei Golden Globe è Belfast di Kennet Branagh. Il commovente squarcio dell’infanzia romanzata di Kenneth Branagh, ambientato durante il conflitto nordirlandese irlandesi sul finire degli anni ’60, ha ottenuto 7 nomination: miglior film, regia, sceneggiatura, attore non protagonista per Jamie Dornan e Ciarán Hinds, attrice non protagonista per Caitriona Balfe e canzone originale per Down to Joy.

A contendere il titolo a Belfast, portandosi a casa 7 nomination, è Il potere del cane, western psicologico firmato da Jane Campion, miglior regista alla Mostra del Cinema di Venezia 2021, è in corsa in 7 categorie: miglior film drammatico, regia, sceneggiatura, colonna sonora attore protagonista per Benedict Cumberbatch, attrice non protagonista per Kirten Dunst e attore non protagonista a Kodi Smit-McPhee.

Segue a quota 5 nomination Don’t Look Up, nella cinquina del miglior film commedia o musical, la tagliente satira apocalittica di Adam McKay, candidato come miglior regista e sceneggiatore. Nominati entrambi i protagonisti: Leonardo DiCaprio e Jennifer Lawrence competono nelle categorie miglior attore e attrice. Tallona Don’t Look Up nelle medesime categorie Licorice Pizza, il nuovo attesissimo film di Paul Thomas Anderson nominato come miglior film commedia o musical, regia, sceneggiatura, attore protagonista Cooper Hoffman e attrice protagonista per Alana Haim.

Si ferma a 4 nomination West Side Story di Steven Spielberg, remake del classico teatrale e cinematografico, candidato come miglior film, regia, attrice protagonista per Rachel Zegler e attrice non protagonista per Ariana DeBose. Segue a 3 Dune, tra i migliori film drammatici, di Denis Villeneuve, candidato come miglior regista, che si porta a casa anche la candidatura alla miglior colonna sonora per Hans Zimmer.

Niente da fare per Spencer e il suo regista Pablo Larraín che deve accontentarsi della nomination a miglior attrice protagonista in un film drammatico di Kristen Stewart. A contendere il premio all’interprete di Lady D, la meravigliosa Jessica Chastain de Gli occhi di Tammy Faye e Lady Gaga per House of Gucci. Una nomination, quest’ultima, che non è una sorpresa, benché se ne possa discutere. Altra nomination che lascia spiazzati, nonostante la caratura dell’attrice, è quella ad Emma Stone come miglior attrice in un film commedia o musical per lo zoppicante Crudelia. Per la Stone, però, non ci sono speranze in una cinquina che comprende le protagoniste di tre dei film più nominati, ma anche Marion Cotillard, unica nominata per Annette (con buona pace di Adam Driver).

Disney domina nella categoria miglior film d’animazione con tre film nominati: Raya e l’ultimo drago, Encanto e la coproduzione con Pixar Luca di Enrico Casarosa, che porta un pizzico di Italia nella cinquina. Con il suo The French Dispatch Wes Anderson non si avvicina neppure al record di nomination di Grand Busdapest Hotel: il film è candidato solo nella categoria miglior colonna sonora per Alexandre Desplat.

Qui le nomination per la categoria serie tv.


Golden Globe 2022 – Tutte le nomination delle categorie Cinema

Miglior film drammatico
Belfast
I segni del cuore – CODA
Dune
King Richard – Una famiglia vincente
Il potere del cane

Miglior film commedia o musical
Cyrano
Don’t Look Up
Licorice Pizza
Tick, Tick… Boom!
West Side Story

Miglior regista
Kenneth Branagh – Belfast
Jane Campion – Il potere del cane
Maggie Gyllenhaal – The Lost Daughter
Steven Spielberg – West Side Story
Denis Villeneuve – Dune

Miglior attore in un film drammatico
Mahershala Ali – Il canto del cigno
Javier Bardem – Being the Ricardos
Benedict Cumberbatch – Il potere del cane
Will Smith – King Richard – Una famiglia vincente
Denzel Washington – The Tragedy of Macbeth

Miglior attrice in un film drammatico
Jessica Chastain – Gli occhi di Tammy Faye
Olivia Colman – The Lost Daughter
Nicole Kidman – Being the Ricardos
Lady Gaga – House of Gucci
Kristen Stewart – Spencer

Miglior attore in un film commedia o musical
Leonardo DiCaprio – Don’t Look Up
Peter Dinklage – Cyrano
Andrew Garfield – tick, tick… Boom!
Cooper Hoffman – Licorice Pizza
Anthony Ramos – Sognando a New York – In the Heights

Miglior attrice in un film commedia o musical
Marion Cotillard – Annette
Alana Haim – Licorice Pizza
Jennifer Lawrence – Don’t Look Up
Emma Stone – Crudelia
Rachel Zegler – West Side Story

Miglior attore non protagonista
Ben Affleck – The Tender Bar
Jamie Dornan – Belfast
Ciarán Hinds – Belfast
Troy Kotsur – CODA
Kodi Smit-McPhee – Il potere del cane

Miglior attrice non protagonista
Caitriona Balfe – Belfast
Ariana DeBose – West Side Story
Kirsen Dunst – Il potere del cane
Aunjanue Ellis – King Richard – Una famiglia vincente
Ruth Negga – Due donne – Passing

Miglior sceneggiatura
Paul Thomas Anderson – Licorice Pizza
Kenneth Branagh – Belfast
Jane Campion – Il potere del cane
Adam McKay – Don’t Look Up
Aaron Sorkin – Being the Ricardos

Miglior colonna sonora
Alexandre Desplat – The French Dispatch
Germaine Franco – Encanto
Jonny Greenwood – Il potere del cane
Alberto Iglesias – Madres paralelas
Hans Zimmer – Dune

Miglior canzone originale
“Be Alive” – King Richard – Una famiglia vincente
“Dos Oruguitas” – Encanto
“Down to Joy” – Belfast
“Here I Am (Singing My Way Home)” – Respect
“No Time to Die” – No Time to Die

Miglior film d’animazione
Encanto
Flee
Luca
My Sunny Maad
Raya e l’ultimo drago

Miglior film non in lingua inglese
Drive my Car
È stata la mano di Dio
A Hero
Madres paralelas
Scompartimento n. 6

 

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui