Spider-Man: Un nuovo universo, da Natale al cinema

Spider-Man-un nuovo universo - poster

Il giorno di Natale arriva al cinema Spider-Man: Un nuovo universo, film d’animazione diretto da Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman, che racconta in modo completamente nuovo e rivoluzionario il mondo dell’uomo ragno.

Nominato ai Golden Globes come miglior film d’animazione, Spider-Man: Un nuovo universo, diretto da Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman, arriva al cinema il 25 dicembre distribuito da Warner Bros. Il film è prodotto in collaborazione con Marvel, da Avi Arad, Amy Pascal, Phil Lord, Christopher Miller (già autori di Piovono polpette, 21 e 22 Jump StreetThe LEGO Movie) e Christina Steinberg, la sceneggiatura è di Phil Lord e Rodney Rothman ed è basato sui personaggi dei fumetti creati nel 2011 dallo scrittore Brian Michael Bendis e dall’artista italiana Sara Pichelli, che ha ricordato Stan Lee dichiarando:«È difficile non prendere ispirazione dal lavoro di Stan Lee. Ha creato icone e a noi tocca l’arduo lavoro di portarle avanti senza rovinarle». Spider-Man: Un nuovo universo racconta le vicende del teenager di Brookyn Miles Morales e delle infinite possibilità dello Ragnoverso, dove più di una persona può indossare la maschera. Una visione fresca di un nuovo Universo Spider-Man con uno stile visivo innovativo e unico nel suo genere.

Spider-Man - un nuovo universo - un'immagine dell'uomo ragno di questa nuova versione
Spider-Man – un nuovo universo – un’immagine dell’uomo ragno di questa nuova versione animata

«Quel che ci ha spinto nel Ragnoverso è stata l’opportunità di raccontare la storia di Spider-Man in un modo completamente nuovo e rivoluzionario all’attuale generazione.», hanno raccontato Lord e Miller. «Il film esplora l’esperienza del supereroe da una nuova prospettiva, affrontando temi universali più ampi come il raggiungimento della maggiore età, l’azione e la ricerca di un proprio scopo in questo mondo». Inoltre Lord ha aggiunto: «Miles Morales è un ragazzo particolare di Brooklyn: metà portoricano e metà afroamericano, e un po’ meno santarellino di Peter Parker. È più un moderno ragazzino di città che impara ad affrontare il mondo in modo diverso, e che cerca di trovare la sua strada, che è una sensazione universale in cui tutti possono relazionarsi». In occasione dell’uscita del film, una ragnatela gigante è comparsa a collegare i due lati dei Navigli di Milano. Si tratta di un 3D bridge, realizzato con una particolare fibra, che riproduce le fattezze dell’arma del celebre supereroe Spider-Man. La ragnatela supera i 30 metri di lunghezza, abbracciando le sponde dei Navigli e creando un effetto sorprendente per i numerosi passanti che quotidianamente transitano nel quartiere meneghino. L’installazione è stata realizzata da Urban Vision.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui