Oscar Onorari 2019: Premiati Lina Wertmuller, David Lynch, Wes Studi e Geena Davis

I vincitori dell'Oscar Onorario 2019

I Governors Awards 2019, gli Oscar onorari alla carriera, hanno visto trionfare un pezzo del cinema italiano femminile sul palco del Ray Dolby Ballroom di Los Angeles con il Premio alla regista Lina Wertmuller. Premiati anche David Lynch, Wes Studi e Geena Davis per il suo impegno umanitario.

La cerimonia dei Governors Awards 2019, gli Oscar onorari alla carriera, si è svolta durante la scorsa notte alla The Ray Dolby Ballroom del Hollywood & Highland Center, e ha visto protagonista il cinema italiano e una delle sue eccellenti bandiere nel mondo: Lina Wertmuller. La regista di Pasqualino settebellezze ha ritirato il premio con il suo solito piglio deciso e irriverente, esordendo con una frase a effetto in perfetto stile #MeToo: «Cominciamo dal fatto che già questo Oscar è una cosa molto maschilista, perché non facciamo un Oscar femminile, e lo chiamiamo Anna? Donne in sala urlate tutte insieme “Vogliamo Anna”». A consegnare la statuetta alla Wertmuller le registe Greta Gerwig e Jane Campion, vincitrice dell’Oscar per Lezioni di piano, che ha proprio parlato delle donne nella storia dell’Academy: « È una storia molto corta, più un haiku. Cinque donne, un Oscar; ma per gli uomini è un’altra storia. La prima e unica volta in cui le persone hanno vera eguaglianza è alla nascita, poi basta. E come combattere secoli di discriminazione? Nel cinema si è cominciato con Lina ».

Sul palco, a celebrare la regista novantunenne, altre due grandi rappresentanze italiane nel mondo: Sophia Loren e Isabella Rossellini. Di quest’ultima la Wertmuller ha bonariamente criticato il colore viola dell’abito, facendo scongiuri e affermando: «La prossima volta che Isabella viene vestita di viola, io la spoglio». È stato poi proiettato un filmato che ha ripercorso la carriera della regista, da le prime collaborazioni come assistente di Federico Fellini, fino ai grandi capolavori della sua cinematografia come Mimì metallurgico ferito nell’onore, Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto e Scherzo del destino in agguato dietro l’angolo come un brigante da strada.

Lina Wertmuller riceve l'Oscar onorario alla carriera e scherza con Isabella Rossellini
Lina Wertmuller riceve l’Oscar onorario alla carriera e scherza con Isabella Rossellini

Durante la serata sono stati premiati anche il regista David Lynch, accompagnato sul palco dai suoi attori feticcio che l’hanno affiancato lungo tutta la sua carriera (la già citata Isabella Rossellini, Kyle MacLachlan, e Laura Dern); Wes Studi, primo nativo americano a ricevere una statuetta; e Geena Davis, che ha ritirato il Jean Hersholt Humanitarian Award, l’Oscar umanitario alla carriera, per il suo impegno nel promuovere la parità dei sessi nei media attraverso la sua fondazione

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui