La lotta al terrore, in scena al Teatro India

La lotta al terrore, uno spettacolo di Lucia Franchi e Luca Ricci in scena al Teatro India dal 17 al 21 gennaio.

La lotta al terrore è la storia drammatica e al contempo comica di un attacco terroristico ad un supermercato visto dall’esterno, dalla prospettiva di una sala riunioni comunale, dove all’improvviso giunge la terribile notizia. Un’ora concitata, una totale unità di tempo e spazio, in cui un impiegato, il segretario comunale e il Vicesindaco elaborano numerose e a tratti improbabili strategie per rendersi utili. Tra imprevisti, assurde richieste e tensioni, la scrittura drammaturgica fa luce sull’inadeguatezza con la quale i tre protagonisti reagiscono alla situazione e indaga sulle paure umanissime che si celano sotto la nostra attuale e apparente tranquillità, pronte ad emergere ogni volta che la minaccia diventa concreta.

Il punto di osservazione è dunque la sala riunioni di un Comune. Il Sindaco non assente, perchè in settimana bianca, il Prefetto non risponde, il Maresciallo dei Carabinieri presenta una serie di richieste ineludibili, mentre i giornalisti – prima locali, poi nazionali – premono dall’esterno per avere notizie sull’attacco in corso. La situazione diventa subito comica e insieme drammatica. Si scoprirà che il sequestratore è un ragazzo egiziano: da anni vive nel paese, apparentemente integrato, ha delle richieste da fare, e queste richieste riguardano una scelta che il Vicesindaco non può evitare. Uno spettacolo che parla di paura, di tolleranza e di intolleranza, di questo odierno tempo nervoso, dove la nostra identità individuale e sociale è messa in crisi da radicalismi contrapposti.

La lotta al terrore
La lotta al terrore – foto di scena

Lo spettacolo si inserisce nel percorso di Stagione Anatomia del potere ovvero strategie, rappresentazioni e trasformazioni del mondo, quelle della coscienza collettiva e quelle per silenziare il pensiero. Cuore del percorso Antigone di Federico Tiezzi ad intrecciare i religiosi valori familiari e le esigenze dell’ordine pubblico (27 febbraio, Argentina); la stessa tragedia, ma vista dagli occhi del figlio di Creonte, Emone, che Antonio Piccolo riscrive sul ritmo di un napoletano reinventato (10 aprile, India); Il Sindaco del Rione Sanità secondo Mario Martone, il suo primo Eduardo dal forte senso politico e civile in dialogo con il Nest di San Giovanni a Teduccio, giovane realtà teatrale operante in uno dei quartieri più difficili del capoluogo campano (17 aprile, Argentina). Sulla “democrazia”, ovvero sulla possibilità o meno dell’uguaglianza, Romeo Castellucci interroga Alexis de Tocqueville con Democracy in America (11 maggio, Argentina). Seguono Il Capitale di Karl Marx, regia di Marco Lucchesi, progetto speciale Mibact, rilettura contemporanea come fonte identitaria del presente (19 giugno, Argentina); ci riporta ai nuovi terrorismi Echoes, regia di Massimo Di Michele, due voci di donna per raccontare la Jihad (19 aprile, India); (17 gennaio, India). Continua l’impegno per la legalità con il terzo atto di Dieci storie proprio così, di Emanuela Giordano e Giulia Minoli (21 marzo, India). Nella sezione anche: Re Lear, Riccardo II, Macbettu, Reparto Amleto, Viva l’Italia, Aldo Moro, Echoes.

La lotta al terrore - Gabriele Paolocà e Gioia Salvatori
La lotta al terrore – Gabriele Paolocà e Gioia Salvatori

La lotta al terrore, uno spettacolo comico, pensato sulle tensione sociali pronte ad esplodere da un momento all’altro. Regia di Luca Ricci, sul palco Simone Faloppa, Gabriele Paolocà, Gioia Salvatori. In scena al Teatro India dal 17 al 21 gennaio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here