A Roma torna il Gay Village con tante novità

Gay Village Testaccio

Torna dal 31 Maggio all’8 Settembre la 17^ edizione del Gay Village, manifestazione culturale che accompagna le estati romane con i suoi spettacoli e la sua musica. Tante novità nell’evento che rappresenta la comunità lgbt della capitale.

Qui si fa la resistenza. Questa manifestazione oggi più che mai è una manifestazione politica” afferma con decisione Immacolata Battaglia, creatrice della manifestazione romana del Gay Village, che quest’anno arriva alla sua diciassettesima edizione con a seguito una vagonata di novità. Quest’estate infatti l’appuntamento annuale con musica, cinema, presentazioni letterarie e altro ancora non avrà luogo al Parco del Ninfeo all’EUR, ma tornerà con allestimenti come sempre originali su un’area di 20.000 mq a Testaccio, nel piazzale della Città dell’altra economia, lì dove la manifestazione aveva avuto origine.

Ci abbiamo messo un po’ a capire che in realtà quel decentramento era un modo di esiliarci, in un quartiere che respingeva la nostra proposta culturale, e gli ultimi sviluppi politici non fanno sperare niente di buono” continua Battaglia, “Ma purtroppo non avete idea cosa si sta già scatenando contro di noi a Testaccio. Eppure portiamo posti di lavoro, un enorme indotto, attenzione a far girare l’economia del quartiere, tanto che tutto l’approvigionamento per la ristorazione del villaggio, affidata quest’anno al coordinamento di Simone Salvati, verrà fatto al mercato di Testaccio, a km più che zero“.

Tra le novità, per seguire al massimo il principio del rispetto caratteristico della comunità lgbt, verranno impiegate nuove tecnologie al fine di assorbire quanto più possibile la musica prodotta dal palco “Abbiamo adottato una costosa tecnologia all’avanguardia perché il suono del dj set non disturbi l’area circostante” sottolinea Battaglia.

Gay Village Logo
Logo del Gay Village

Madrina della nuova edizione è Ilenia Pastorelli, a cui si aggiungeranno i saluti delle istituzioni tra cui: quello dell’Onorevole Stefania Pezzopane, che lancerà il suo messaggio contro il bullismo e la violenza contro le diversità, seguito dal Presidente della Regione Lazio e grande amico Nicola Zingaretti, sostenitore del Gay Village da anni.

Quest’anno il Gay Village propone una grandissima varietà di eventi distribuiti in quindici settimane dedicate alla cultura, con appuntamenti di teatro, musica, presentazioni libri, contest, standup comedy, drag e burlesque show. Molti i nomi di artisti che prenderanno parte alla manifestazione tra cui Diana Del Bufalo, Gino Castaldo, Franca Leosini, Drusilla, Syria, Lucia Ocone e Gianmarco Tognazzi.

In programma anche numerosi spettacoli musicali tra cui gli omaggi ad Anna Magnani, Edith Piaf e Fabrizio De Andrè e i dj spazieranno tra la musica attuale (pop, electro) e tra la musica dagli anni ’60 fino ai primi anni 2000. Tra le novità assolute di questa edizione anche i giochi europei Lgbt.

GayVillage_PaolaDee+DeborahFurci+ImmaBattaglia+PinoStrabioli
Paola Dee, Deborah Furci, Immacolata Battaglia, Pino Strabioli

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here