Claudio Baglioni, recensione del commovente singolo Gli anni più belli

Claudio Baglioni 3

Claudio Baglioni torna con il singolo Gli anni più belli, colonna sonora dell’omonimo film di Gabriele Muccino. Un testo commovente per una ballata dominata dalla chitarra acustica.

Claudio Baglioni torna con il singolo Gli anni più belli, colonna sonora dell’omonimo film di Gabriele Muccino. La tradizionale ballata del cantautore romano dominata dalla chitarra acustica con un crescendo vocale nel ritornello. A colpire e fare la differenza è un testo commovente che può consentire al pezzo in questione di diventare un altro classico del repertorio di Claudio. Una riflessione sull’inizio di una storia, sulla difficoltà di continuarla dopo tanti anni tra i ricordi del passato e le vicissitudini del presente che incombono con l’efficace verso:«Vivere è il prezzo del futuro».

Nel ritornello Baglioni descrive con metafore poetiche e romantiche la coppia protagonista paragonandola a una bufera di capelli in aria a far castelli o a cavalieri erranti della luna. Una canzone da ascoltare e riascoltare per lasciarsi catturare dalla magia delle sue parole. Gli anni più belli anticipa il nuovo album di inediti che uscirà in primavera e che sarà presentato con dodici imperdibili concerti alle Terme di Caracalla.

gli-anni-piu-belli-cover-claudio-baglioni
Claudio Baglioni – Gli anni più belli cover

 

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui