Addio a Phil Spector, produttore discografico dei Beatles e di John Lennon

Phil Spector

Phil Spector, storico produttore discografico dei Beatles e di John Lennon, è morto all’età di 81 anni

Phil Spector, tra i più importanti produttori discografici nella storia del rock e del pop, è morto a 81 anni. Da oltre dieci anni era in prigione per l’omicidio della modella Lana Clarkson, avvenuto nella sua casa di Los Angeles nel 2003. Spector fu tra i primi a rendere i produttori delle figure centrali nella composizione dei dischi, ed ebbe il proprio apice di successo nell’industria discografica tra gli anni Sessanta e gli anni Settanta in cui scrisse e compose canzoni per cantanti e gruppi di rock and roll, e poi soprattutto di soul: realizzò alcuni dei suoi più grandi successi con Ike & Tina Turner.

Nel 1970 lavorò al penultimo disco registrato dai Beatles, Let It Be, e poco dopo produsse diversi canzoni e dischi di George Harrison e John Lennon che lo definì «il più grande produttore di sempre». Dopo alcuni anni di pausa, alla fine degli anni Settanta Spector lavorò con Leonard Cohen e i Ramones.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome