Addio a Marino Masè, attore protagonista de I pugni in tasca, poi a Hollywood e caratterista

Marino Masè ne I pugni in tasca
Marino Masè ne I pugni in tasca

È morto Marino Masè, attore triestino protagonista de I pugni in tasca di Marco Bellocchio e tra i più apprezzati giovani interpreti degli anni ’60, poi sbarcato ad Hollywood e anche caratterista in film d’autore e di genere

È morto ieri nella sua casa romana l’attore triestino Marino Masè, uno dei più apprezzati giovani interpreti degli anni ’60, protagonista de I pugni in tasca di Marco Bellocchio.

Aveva 83 anni ed è stato colto da un improvviso malore, come raccontato dalla figlia Rachele a Il Piccolo: «È stato un malore del tutto inaspettato. Ora aspettiamo l’esame autoptico per conoscere le cause, poi ci sarà una commemorazione a Roma e una a Trieste, dopodiché la sue ceneri rimarranno nella sua città, Trieste».

Dopo diverse esperienze teatrali, dal 1960 iniziò la sua attività cinematografica partecipando al film Il ratto delle Sabine di Richard Pottier. Ebbe un piccolo ruolo ne Il Gattopardo di Luchino Visconti, uscito nel 1963, fu il protagonista ne Les Carabiniers di Jean-Luc Godard e de I pugni in tasca di Marco Bellocchio, uscito nel 1965. Nello stesso anno fu diretto da Ettore Scola ne La congiuntura ed ebbe un ruolo secondario nel film Tre gendarmi a New York per la regia di Jean Girault. Fu poi messo sotto contratto dalla MGM per la serie televisiva Jericho, realizzata a Hollywood, dove si trasferì.

Ha lavorato ancora nel cinema italiano e internazionale in numerosi film, ottenendo piccoli ruoli anche con registi importanti: ne I cannibali e Il portiere di notte di Liliana Cavani (1974), in Tenebre di Dario Argento (1982), ne Il pentito di Pasquale Squitieri (1985), nel film di esordio del regista Giuseppe Tornatore Il camorrista (1986), ne Il ventre dell’architetto di Peter Greenaway (1987) e ne Il padrino – Parte III di Francis Ford Coppola (1990). Ma non sono mancati anche i film di genere, in cui ha spesso interpretato ispettori e poliziotti, da Golia alla conquista di Bagdad ad Amanti d’oltretomba, da …a tutte le auto della polizia… a Il boss, da La dama rossa uccide sette volte a Contamination, da Assassinio sul Tevere a Play Motel.

Nel 2006 ha recitato nell’atto unico Piazzale Loreto, scritto e diretto da Pasquale Squitieri, con Ottavia Fusco. In televisione ha partecipato a diversi episodi di serie televisive e telefilm italiani e stranieri: tra questi ultimi Codice Gerico (1966), La piovra 4 (1989), un episodio della prima stagione della soap opera Vivere (nel 1999), nella seconda stagione della serie televisiva Valeria medico legale (2002) e in Un posto al sole.

Contamination - Marino Masè
Contamination – Marino Masè

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui