Maria regina di Scozia, recensione: Robbie – Ronan altere e magnifiche

Maria regina di Scozia, recensione con Margot Robbie e Saoirse Ronan

Maria regina di Scozia racconta la storia europea dal punto di vista di due regine che hanno lasciato il segno: le due protagoniste, Margot Robbie e Saoirse Ronan, sono altrettanto memorabili. Ammirevoli anche i costumi e il trucco, capaci di attirarsi diverse nomination.

Due regine ambiziose

Maria regina di Scozia dà un’interpretazione diversa e più ‘personale’ di ciò che si può leggere sui libri di storia. Le tensioni tra Scozia e Inghilterra verificatesi nel 1500 sono raccontate attraverso le vite e le scelte di due monarche che hanno letteralmente lasciato il segno. Nella pellicola Maria Stuart (interpretata da un’affascinante Saoirse Ronan) ed Elisabetta I (Margot Robbie, ormai diventata una diva matura) sono legate dall’ambizione ma soprattutto dal loro essere donne in un mondo completamente dominato dal maschilismo. Le stesse protagoniste affrontano a viso aperto la questione nel corso del loro fitto carteggio: ciascuna sa che solamente l’altra può comprendere la difficoltà di quel ruolo ma anche l’amore per la propria nazione. Ciò non impedisce loro di osteggiarsi, in un rapporto ‘a distanza’ ben più complesso di quanto possa apparire dall’esterno.

Un approccio umano

Le scelte personali delle due monarche influenzano anche l’andamento politico delle rispettive nazioni. Maria, vivace e passionale (si sposerà tre volte nell’arco della sua vita) perderà l’appoggio dei Lord e andrà incontro al suo tragico destino proprio a causa di quel dal temperamento. Al tempo stesso la stabilità del regno di Elisabetta la porterà a non sposarsi mai e a non creare la famiglia che avrebbe tanto desiderato. Ovviamente la pellicola, lungi dal voler apparire buonista, mostra chiaramente che entrambe le eroine hanno dei pregi ma anche dei difetti. È anche questo a renderle umane e, ancor prima, donne. Il fatto che Elisabetta abbia regnato per 45 anni sottolinea la lungimiranza delle sue decisioni. Al tempo stesso, Maria diventa mamma e dimostra – contestualizzando la seguente affermazione all’era storica in cui ha avuto luogo l’intera vicenda – che il potere di una donna risiede anche nella sua capacità di essere madre, guerriera, regina e ‘femmina’.

Maria Regina di Scozia: Margot Robbie in una scena del film
Elisabetta I (Margot Robbie) in una scena del film

Due splendide protagoniste

Il film può contare sulla performance delle sue due splendide protagoniste. La critica ha elogiato soprattutto l’interpretazione di Margot Robbie – cui sono arrivate numerose candidature (qui la lista completa con tutti i vincitori dei Bafta 2019)– ma la sua antagonista, Saoirse Ronan non è da meno. Affascinanti, senza alcun timore di apparire meno belle (il naso della Robbie è stato ritoccato per apparire meno delicato e perfetto), altezzose e autoritarie, queste due regine non potrebbero essere meno magnetiche. Anche trucco, parrucco e soprattutto i costumi fanno la loro parte, tant’è che anche la costumista Alexandra Byrne e la make-up artist Jenny Shircore sono state apprezzate e menzionate in tutti i premi che contano. I dettagli sono importanti e in Maria regina di Scozia sono ineccepibili, facendo guadagnare alla pellicola almeno mezza stella in più nel giudizio finale.

Maria Regina di Scozia: Maria Stuart (Saoirse Ronan) in una scena del film
Maria Stuart (Saoirse Ronan) in una scena del film

Scenari evocativi

Maria Stuart torna nella sua terra natia con il desiderio di riprendersi il suo regno. Il marito Lord Darnley (interpretato da Jack Lowden), a cavallo con lei tra gli incantevoli paesaggi della Scozia, le chiede: “Che effetto fa regnare su tutto ciò che vedi?”. Il panorama è da sogno e fa un certo effetto. Nessuno può rimanere indifferente davanti a quella natura incontaminata e a quelle radure interminabili. Tali scenari sono capaci di regalare la pace dei sensi e danno l’impressione di immortalare davvero un tempo passato fatto di silenzi e di incanto. Oltre ai giochi di potere e ai capricci di una regina inesperta c’è molto altro: motivo in più per apprezzare la pellicola nelle sue sfaccettature forse meno eclatanti ma altrettanto ammirevoli.

Maria regina di Scozia arriva nelle sale il 17 gennaio 2019 distribuito da Universal Pictures.

[yasr_overall_rating]