Green Book si aggiudica il PGA e diventa il favorito agli Oscar

Green Book
Green Book

Green Book, la commedia con Viggo Mortensen e Mahershala Ali, vince il premio della PGA e diventa il favorito agli Oscar per il miglior film.

A ventiquattr’ore dall’annuncio delle nomination agli Oscar, Green Book, vincitore del miglior film comedy/musical ai recenti Golden Globe 2019, si è aggiudicato il riconoscimento di miglior lungometraggio ai prestigiosi PGA (Producers Guild of America Awards), il premio assegnato dall’associazione dei produttori americani. La commedia con Viggo Mortensen e Mahershala Ali è diventato così il frontrunner principale alla corsa agli Oscar 2019, infatti in 29 anni, i PGA Awards hanno premiato 21 volte il film che poi ha ottenuto la statuetta più importante (a parte alcuni casi come, La La Land e La Grande Scommessa, che hanno ricevuto il PGA, mentre l’Oscar è andato a Moonlight e Spotlight).

Green Book - Viggo Mortensen e Mahershala Ali in una scena
Green Book – Viggo Mortensen e Mahershala Ali in una scena

Qui sotto l’elenco di tutti i film candidati ai Producers Guild of America Awards 2019, rimasti a bocca asciutta:

A Star Is Born: Bill Gerber, Bradley Cooper, Lynette Howell Taylor
La favorita: Ceci Dempsey, Ed Guiney, Lee Magiday, Yorgos Lanthimos
ViceL’uomo nell’ombra: Dede Gardner, Jeremy Kleiner, Kevin J. Messick, Adam McKay
Roma: Gabriela Rodriguez, Alfonso Cuaron
Bohemian Rhapsody: Graham King
Black Panther: Kevin Feige
A Quiet Place: Michael Bay, Andrew Form, Brad Fuller
Crazy & Rich: Nina Jacobson, Brad Simpson, John Penotti
BlacKkKlansman: Sean McKittrick, Jason Blum, Raymond Mansfield, Jordan Peele, Spike Lee.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui