RomaFF15, day 8: Gabriele Mainetti, Fernando Trueba, Peninsula, The Shift, We Are the Thousand

RomaFF15 day 8 programma
RomaFF15 day 8 programma

Oggi day 8 della Festa del Cinema di Roma con il regista Gabriele Mainetti e una preview del suo Freaks Out, i film El olvido que seremos di Fernando Trueba, Peninsula, We Are the Thousand, The Shift

Gabriele Mainetti sarà protagonista di un Incontro Ravvicinato che si svolgerà oggi, giovedì 22 ottobre alle ore 16.30 presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica, nel programma della quindicesima edizione della Festa del Cinema di Roma. Il regista e sceneggiatore romano, pluripremiato autore di Lo chiamavano Jeeg Robot (presentato nel 2015 proprio alla Festa del Cinema), parlerà al pubblico della sua carriera artistica che lo ha visto anche attore e successivamente fondatore della casa di produzione Goon Films. Nel corso dell’evento, Mainetti mostrerà in prima mondiale alcune scene del suo nuovo, attesissimo film Freaks Out.

Alle ore 18.30, presso la Sala Sinopoli si terrà la proiezione di El olvido que seremos di Fernando Trueba. In Colombia, nella violenta Medellín degli anni ’70, Héctor Abad Gómez è uno stimato medico e un padre di famiglia che si preoccupa non solo del benessere dei propri figli, ma anche di quello dei bambini appartenenti alle classi più svantaggiate, e la sua casa trabocca di vitalità e creatività, grazie a un’educazione basata sulla tolleranza e sull’amore. Ma disgraziatamente un cancro gli porta via una delle sua adorate figlie. Spinto dalla disperazione e dalla rabbia, Héctor si vota completamente alle cause sociali e politiche, diventando un attivista dei diritti umani: i detentori del potere faranno di tutto per metterlo a tacere. Tutto è visto con gli occhi del suo unico figlio maschio, Héctor Abad Faciolince, divenuto poi uno scrittore.

Alle ore 22, nella stessa sala e sempre nell’ambito della Selezione Ufficiale, sarà presentato la coproduzione italo-belga di The Shift, primo lungometraggio da regista di Alessandro Tonda che spiega: “Il film trae ispirazione dai recenti attentati di matrice islamica che hanno trascinato nella psicosi le più importanti capitali europee. I protagonisti sono persone comuni costrette a gestire una situazione fuori dal comune, messa in atto dall’incoscienza di un adolescente plagiato da cattivi esempi e da una morale deviata. Il film è un thriller claustrofobico dal ritmo serrato, compresso in un arco temporale ristretto dove il tempo reale e narrativo coincidono. Offre uno sguardo obiettivo e rispettoso nei confronti della cronaca ed è raccontato con uno stile fresco, ricco di respiro, quasi documentaristico, pur mantenendo gli stilemi del genere. Lo spettatore è parte integrante della narrazione, quasi come se fosse uno dei personaggi della storia”.

Fra i film di Tutti ne parlano, al My Cityplex Europa (ore 21.30) si terrà Peninsula di Yeon Sang-ho. Quattro anni dopo lo scoppio dell’epidemia zombi che ha devastato l’intera penisola coreana, Jung-seok, ex soldato, scampato al contagio e rifugiatosi a Hong Kong, accetta di tornare a casa per portare a termine un’allettante missione. L’intera nazione è ora una terra dimenticata da Dio e dagli uomini. Per conto di un gruppo di criminali, Jung-seok dovrà recuperare un camion abbandonato nel centro di Seoul entro un limite di tempo e fuggire silenziosamente dal Paese. Ma qualcosa va storto. L’operazione va in tilt quando una misteriosa milizia nota come Unità 631 tende un’imboscata alla piccola squadra di Jung-seok, che si ritrova improvvisamente circondata da orde di spietatissimi zombi.

Due gli appuntamenti della linea di programma Riflessi. Alle ore 19 il My Cityplex Europa ospiterà We Are the Thousand – L’incredibile storia di Rockin’1000 di Anita Rivaroli. Il 26 luglio del 2014 mille musicisti provenienti da tutta Italia si ritrovano a Cesena per suonare Learn to Fly dei Foo Fighters e convincere Dave Grohl a fare un concerto in città. Il video dell’evento raggiunge oltre 45 milioni di views su YouTube, e i Rockin’1000 realizzano il loro sogno: i Foo Fighters decidono di suonare a Cesena. Questo è solo l’inizio dell’avventura dei 1000, che sono a tutti gli effetti la rock band più grande del mondo.

Alle ore 21.30 al MAXXI il pubblico potrà assistere alla proiezione di Honeydew di Devereux Milburn. È una notte complicata per i protagonisti del film, Sam e Riley, una giovane coppia in viaggio tra campagne sperdute. Prima vengono cacciati da un campeggio, poi la loro macchina si guasta. In cerca di aiuto, suonano alla porta di una casa isolata, la cui proprietaria, Karen, è una strana contadina anziana che vive con il figlio ancora più strano, Gunni. Quando Karen inizia a mostrarsi per quel che è realmente, la notte di Sam e Riley si trasforma in un incubo.

Alle ore 11.30 presso il Teatro Studio Gianni Borgna si terrà l’incontro con il montatore Roberto Perpignani dal titolo “Il montaggio cinematografico tra passato e futuro”, proposta di riflessione sulle varie discipline linguistiche, le specificità che le rendono uniche ma anche equivalenti, la loro naturale tendenza all’interazione, alla reciprocità, alla complementarietà. Il Palazzo Merulana ospiterà due appuntamenti del format Duel in cui due personalità del mondo artistico, della cultura e dello spettacolo si sfidano davanti al pubblico, confrontando opinioni divergenti su temi legati al cinema, ai suoi protagonisti, alle sue storie. Alle ore 19 lo scrittore Paolo Di Paolo e il critico cinematografico Fabio Ferzetti parleranno di due grandi interpreti come Marcello Mastroianni e Gianmaria Volonté, mentre alle ore 21 il direttore artistico della Festa del Cinema Antonio Monda e la scrittrice Camilla Baresani dialogheranno su Via col vento di Victor Fleming e L’età dell’innocenza di Martin Scorsese.

Al MACRO alle ore 19, per la linea Fedeltà/Tradimenti, Nicola Lagioia parlerà delle trasposizioni cinematografiche delle opere di Truman Capote. Tra i titoli più noti dello scrittore, sceneggiatore e drammaturgo statunitense Colazione da Tiffany e A sangue freddo. La Casa del Cinema ospiterà due titoli della retrospettiva dedicata a Satyajit Ray: Distant Thunder alle ore 18 e The Chess Players alle ore 21. Per i “Film della nostra vita” sarà la volta di Star Wars Episode IV – A New Hope di George Lucas (MAXXI ore 18.30), scelto dal selezionatore Valerio Carocci che giustifica la sua scelta citando “A long time ago, in a galaxy far, far away…: qualsiasi altra parola – aggiunge – è superflua, buona visione e partecipazione”.

Nel programma del Teatro Palladium, il pubblico potrà assistere, alle ore 20, a Le Eumenidi di Gipo Fasano. Nella rassegna ospitata da alcune celebri librerie indipendenti della Capitale, si terrà la proiezione di Ammore e Malavita dei Manetti Bros., presso Tomo Libreria Caffè alle ore 19.30 e alle ore 20.45 presso Acilia Libri. Le repliche in programma al My Cityplex Savoy prevedono: De nos frères blessés di Hélier Cisterne (ore 16), The Courier di Dominic Cooke (ore 18.30) e El olvido que seremos di Fernando Trueba (ore 21.30) in Sala 1, Des hommes di Lucas Belvaux (ore 17.30) e We Are the Thousand – L’incredibile storia di Rockin’1000 di Anita Rivaroli (ore 20.30)  in Sala 2. Al MAXXI è in programma la replica di L’amore non si sa di Marcello Di Noto (ore 16). Al My Cityplex Europa è prevista la proiezione in replica di The Courier di Dominic Cooke (ore 15.30).

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui