YouTrailer: Verso un Rinascimento digitale del cinema italiano, la presentazione

Presentazione YouTrailer. Verso un Rinascimento digitale del cinema italiano

È stato presentato ieri alla Galleria Nazionale D’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, YouTrailer. Verso un Rinascimento digitale del cinema italiano, progetto che promuove i film d’autore del passato.

È stato presentato ieri, 3 aprile, alla Sala delle Colonne della Galleria Nazionale D’Arte Moderna e Contemporanea di Roma (in via delle Belle Arti 131) YouTrailer. Verso un Rinascimento digitale del cinema italiano, sostenuto dal MIBAC e MIUR, con il patrocinio di CineOnu Italia, diretto da Roberto Faenza e Mihaela Gavrila per conto della Sapienza Università di Roma.

Il progetto punta a coinvolgere gli studenti delle Scuole Medie Superiori in un concorso di promo per i film d’autore del passato, che a quei tempi non hanno usufruito di tali forme di pubblicizzazione, essendo i trailer allora inesistenti e potendo contare solo su un breve “Prossimamente”. Capolavori del nostro cinema del Novecento, potranno essere “lanciati” attraverso la forma ormai più in uso, cioè quella del trailer.

Ai ragazzi verrà chiesto di impegnarsi in un processo di creatività individuale o di gruppo, che possa offrire al cinema italiano del passato una nuova lettura, che passa attraverso gli occhi di una nuova generazione, consentendo ad alcuni capolavori italiani del passato di avvalersi delle moderne tecniche di comunicazione. I trailer potranno essere realizzati tramite l’impiego di singole sequenze del film prescelto, o con animazione, comix, rimontaggio, oppure anche con scene girate ex novo.

YouTrailer. Verso un Rinascimento digitale del cinema italiano
YouTrailer. Verso un Rinascimento digitale del cinema italiano logo

I migliori lavori realizzati dagli studenti, saranno poi sottoposti a una giuria di registi, produttori, distributori, attori e critici, e premiati nel corso della prima edizione del festival dei Diritti Umani in novembre.

«I nostri ragazzi – dice Roberto Faenzapoco o nulla conoscono del glorioso cinema italiano del passato, e non per loro colpa. Noi adulti, in questo senso, abbiamo commesso dei crimini, perché abbiamo abdicato a coltivare la memoria. Questo progetto è un modo per far sì che conoscano film bellissimi che non hanno mai visto e un invito affinché utilizzino il loro linguaggio per vivificare quello che è nel passato. E devo riconoscere che da alcuni promo realizzati dai nostri studenti per lanciare questo progetto si evince che i nostri ragazzi hanno una tale creatività e professionalità che io forse smetto di fare il regista

Queste le opere selezionate, tutte realizzate tra gli anni ’40 e ’60: I bambini ci guardano di Vittorio De Sica, Catene di Raffaello Matarazzo, Riso amaro di Giuseppe De Santis, Cronaca di un amore di Michelangelo Antonioni, I Vitelloni di Federico Fellini, Pane amore e fantasia di Luigi Comencini, Viaggio in Italia di Roberto Rossellini, Poveri ma belli di Dino Risi, I soliti ignoti di Mario Monicelli, La notte brava di Mauro Bolognini, Un maledetto imbroglio di Pietro Germi, Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti, La lunga notte del ‘43 di Florestano Vancini, Il colosso di Rodi di Sergio Leone, Il sorpasso di Dino Risi, Mamma Roma di Pier Paolo Pasolini, Le mani sulla città di Francesco Rosi, Tutti a casa di Luigi Comencini, All’armi, siam fascisti di Lino Del Fra, e i film di animazione L’ultimo sciuscia di Gibba (Francesco Maria Guido) e La lunga calza verde di Roberto Gavioli, scritto da Cesare Zavattini.

Pane amore e fantasia di Luigi Comencini
Pane amore e fantasia di Luigi Comencini

YouTrailer ha l’obiettivo non solo di aggiornare le forme di comunicazione dei nostri film del passato ma soprattutto di farli conoscere ai ragazzi, in gran parte digiuni di cinema italiano del Novecento.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui