Slow Film Fest: Youth Unstoppable la presentazione di un movimento mondiale

Durante la quinta edizione dello Slow Film Fest, verrà presentato Youth Unstoppable, il documentario diretto dalla giovane Slater Jewell-Kemker, ritratto di una gioventù che si batte per un futuro sostenibile.

Sarà presentato a Roma, nel cuore del Rione Esquilino, presso lo Spazio Apollo 11, Youth Unstoppable diretto dalla giovanissima regista Slater Jewell-Kemker, uno dei titoli più attesi della quinta edizione dello Slow Film Fest, che quest’anno avrà come focus principale il tema dell’ambiente. Appuntamento l’8 ottobre alle 21.00, con questo pluripremiato documentario, realizzato da una regista esordiente che all’età di soli 15 anni ha iniziato a partecipare ai summit ambientali con la sua macchina fotografica in mano.

Slow Film Fest - logo
Slow Film Fest – logo

Youth Unstoppable racconta un movimento giovanile mondiale (il Globe Youth Climate Movement) in gran parte sconosciuto e incompreso: le nuove generazioni reclamano soluzioni immediate e decisive per combattere il cambiamento climatico. Un reportage, intimo e appassionato, una testimonianza diretta della crescita di un movimento senza precedenti, un ritratto coinvolgente che racconta la lotta e le strategie di una gioventù consapevole del poco tempo a disposizione, dell’eredità di politiche economiche dannose, dettate dall’interesse di pochi, e che non è affatto disposta ad assistere nella frustrazione alla deriva del proprio futuro.

Immagini mozzafiato di un pianeta in crisi si alternano alle voci di giovani provenienti da tutto il mondo che si battono per un futuro verde e sostenibile, troppo giovani per poter votare, vittime di un mondo plasmato da decisioni prese da altri.

Dopo il successo delle prime quattro edizioni, lo Slow Film Fest, organizzato dall’Associazione Culturale Muovileidee, si presenta ai nastri di partenza con un ricco programma, attento ai nuovi linguaggi e alla produzione cinematografica indipendente. Diretto da Maria Luisa Celani con la collaborazione alla programmazione di Florencia Santucho e Ilaria Iovine, continua ad essere un festival itinerante ed esperienziale, “slow” come il concetto alla base dell’iniziativa. Un evento che punta all’aggregazione e al confronto, non ad una semplice visione passiva, ad un “rallentamento” che è alla base del ritrovarsi e dell’incontro.

Al centro della manifestazione, le immagini (proiezioni di documentari e cortometraggi sia docu sia di animazione) e i temi, ma anche passeggiate tra storia e cultura, escursioni, degustazioni, incontri e matinée con le scuole.

Slow Film Fest è interamente a partecipazione gratuita, grazie al contributo della Regione Lazio, al sostegno della Fondazione Cinema per Roma, City Fest, Cna Roma, i Patrocini di Legacoop Lazio, del Comune di Acquapendente, del Comune di Antrodoco, e alle tante preziose collaborazioni a partire da quelle con l’Accademia di Cinema e Televisione Griffith di Roma e con il Cisterna Film Fest.

Youth Unstoppable - locandina
Youth Unstoppable – locandina

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome