Vittorio Cecchi Gori condannato a 8 anni, le parole di Rita Rusic

Vittorio Cecchi Gori

Vittorio Cecchi Gori, attualmente ricoverato in ospedale, è stato condannato a scontare 8 anni e 5 mesi di reclusione. Ecco le parole di Rita Rusic a riguardo.

Vittorio Cecchi Gori è stato condannato giovedì scorso in via definitiva per il crac della casa di produzione cinematografica Safin a scontare 8 anni e 5 mesi di reclusione. Cecchi Gori è attualmente ricoverato al policlinico Gemelli di Roma, dove i carabinieri gli hanno notificato l’ordine di carcerazione. Secondo quanto si è appreso, è attualmente piantonato dalla polizia penitenziaria e, al termine della degenza, è previsto il suo trasferimento nel carcere romano di Rebbibia.

Le parole di Rita Rusic

«Vittorio non si trova nel carcere di Rebibbia come scrivono i giornali. È ricoverato al policlinico Gemelli di Roma per un malore. Se dovessero portarlo in carcere la sua salute verrà compromessa perché non è autosufficiente, per lui sarà la morte».

Queste le prime parole di Rita Rusic, ex moglie di Cecchi Gori, ai microfoni di Domenica Live in onda oggi su Canale 5.

Vittorio Cecchi Gori e Rita Rusic
Vittorio Cecchi Gori e Rita Rusic

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui