Villa Ada Festival 2023 con Goran Bregovic, Galeffi, Truppi, Mostro

Villa Ada Festival 2023
Villa Ada Festival 2023

Torna il Villa Ada Festival ad accendere l’estate romana, la line up di luglio con Goran Bregovic, Mostro, Galeffi e molti altri

Dopo il successo dello scorso anno si conferma per l’estate 2023 il Villa Ada Festival, la rassegna di concerti, eventi, incontri e molto altro che torna anche quest’anno protagonista nella meravigliosa cornice di Villa Ada a Roma. Il calendario è ancora in via di definizione ma la conferma è arrivata e sia per il 2023 che per il 2024 la Knock srl animerà l’estate romana con una proposta culturale (gratuita per oltre l’80%), voluta e pensata per dare spazio alle diverse arti performative in una delle più belle e importanti location di concerti dell’intera città di Roma. Tra i primi nomi confermati ci sono:

09 luglio                                 10 ANNI DI SPAGHETTI UNPLUGGED
11 luglio                                  GORAN BREGOVIC
15 luglio                                 COCK SPARRER
18 luglio                                 GIOVANNI TRUPPI
21 luglio                                 GIUDA – + MAD ROLLERS
25 luglio                                 MOSTRO
14 settembre                         GALEFFI

Info biglietti su https://link.dice.fm/villaada

Come per lo scorso anno, Villa Ada sarà lo spazio ideale per accogliere tutti coloro che cercheranno, nella calura dell’estate cittadina, uno spazio gratuito, vivibile, fresco dove poter passare un tempo di qualità usufruendo inoltre di una offerta di food & beverage di alto livello (curata da Pastorie https://www.pastorie.it/).

Ma non solo. L’estate di Villa Ada Festival non sarà solo concerti ma il calendario comprenderà una lunga serie di incontri culturali, eventi dedicati a tutte le età, occasioni di confronto sulle tematiche sociali e ambientali grazie alla collaborazione con molte associazioni e realtà territoriali e alla collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e All’Assessorato all’Ambiente del Comune di Roma. Il programma, ancora in via di definizione e di cui si avranno maggiori informazioni nei prossimi giorni, ha come unico obiettivo quello di poter offrire ad un pubblico sempre più ampio ed eterogeneo appuntamenti che si protrarranno per tutta l’estate come:

  • Il Summer Art Camp in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti Rufa e in convezione con il Municipio rivolto a minori tra i 6 e gli 11 anni e incentrato sui linguaggi dell’arte e la sostenibilità ambientale;
  • laboratori e animazione per minori;
  • una rassegna editoriale diversificata a cura delle librerie Giufà, Antigone e Altroquando, con presentazioni, dibattiti, approfondimenti anche a partire dalle ultime novità editoriali;
  • due edizioni del Green Market Festival, con l’associazione EticArte che fa di un mercato di artigianato uno spunto di riflessione sul fast fashion e sugli stili di vita eco compatibili;
  • un’iniziativa sull’ecosostenibilità con la Onlus A Sud (che si occupa di conflitti ambientali) e l’associazione Alberi in periferia (che traduce in azioni concrete la sensibilizzazione alle tematiche ambientali e sociali piantando alberi in contesti urbani
    svantaggiati). Ai panel tematici e agli incontri formativi si alterneranno workshop pratici e condivisione di buone prassi rispettose dell’ecosistema, applicabili alla vita di tutti i giorni;
  • iniziative di approfondimento e prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili e dell’uso di sostanze stupefacenti con la cooperativa sociale Parsec, insieme a incontri sull’educazione all’affettività e alla sessualità con l’associazione “Fallo bene” e di prevenzione della ludopatia con il progetto “Gioco d’azzardo gioco bugiardo” della cooperativa sociale Il Cammino;
  • incontri, approfondimenti e formazione con organizzazioni nazionali e internazionali come Amnesty International, Medici Senza Frontiere, Mediterranea Saving Humans e Emergency;
  • percorsi formativi e di sensibilizzazione con l’Associazione Antigone riguardo le condizioni di detenzione in Italia, con focus sul diritto penale minorile;
  • workshop di disegno d’inchiesta realizzato dagli autori de La Revue Dessinée Italia;

Villa Ada Festival è una manifestazione all’interno della quale convivono naturalmente inclusività e socialità. “I contenuti della programmazione veicolano la nostra idea di musica, arte, sport e cucina contemporanea – sottolineano gli organizzatori – con la precisa volontà di far conoscere anche ai più giovani uno degli scenari naturali e performativi più suggestivi d’Italia. Villa Ada è entertainment ed energia culturale rinnovabile e rinnovata”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome