Il videoclip da oggi è riconosciuto forma d’arte, il ministro Franceschini firma il decreto

Dario Franceschini

Il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini ha firmato stamattina il decreto che equipara il videoclip a una legittima forma d’arte, riconoscendogli finalmente il diritto del tax credit.

Una lunga battaglia giunge infine al suo termine: il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini ha firmato stamattina il decreto che equipara il videoclip a una legittima forma d’arte, riconoscendogli finalmente il diritto del tax credit. Dopo le diverse sollecitazioni di FIMI in collaborazione con IMAGinACTION, il Festival internazionale dedicato ai videoclip musicali, e della petizione lanciata a fine 2018 da musicisti, autori e interpreti italiani, anche il videoclip godrà dunque delle agevolazioni fiscali previste per le categorie artistiche e frutto dell’ingegno, come le opere cinematografiche o i videogiochi, superando la legge n. 220 del 14 novembre 2016 sulla “Disciplina del cinema e dell’audiovisivo” che considerava la natura dei videoclip esclusivamente “a carattere promozionale di un artista”.

 

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui