The Walking Dead 8×04 – Some Guy: Recensione

the walking dead-carol ed ezekiel

The Walking dead 8×04; questo episodio ha per protagonisti i sopravvissuti al massacro dell’avamposto di Gavin; Re Ezekiel e Carol, mostrandoci le loro battaglie personali e il rapporto che hanno con l’Apocalisse che ha completamente cambiato le loro vite.

Cuore di Re

In questa puntata di The Walking dead: Some Guy, ci viene mostrata la storia di Ezekiel. Da semplice guardiano di uno zoo, dopo essersi ritrovato in un mondo pieno di zombie, ha salvato Shiva, una tigre che era ferita, che gli ha cambiato la vita. Egli ha fatto davvero molta strada per arrivare dove è arrivato, Shiva gli ha dato il coraggio che gli mancava per riuscire ad andare avanti in un mondo in rovina. Ezekiel non è nato Re, ha combattuto per esserlo. Ezekiel è un leader che nel tempo ha saputo costruire una comunità di persone che fossero disposte a seguirlo per il suo coraggio, per quell’amore spassionato nei confronti del prossimo che unisce incondizionatamente. Nei primi minuti dell’episodio vediamo la separazione dei soldati del Regno dai loro cari, il Re si prepara con calma e lentezza, gesti che risultano essere a dir poco teatrali ma che ci rivelano la simbolicità di questo personaggio. Re Ezekiel fa un bellissimo discorso d’incitamento alla gente del Regno: «Il nostro stile di vita è in equilibrio. Un fragile vetro appeso sopra una strada d’asfalto, mentre speriamo che non cada nemmeno una goccia di pioggia dal cielo nuvoloso. Lasceremo i nostri cari per una strada pericolosa, scappando dalla pace verso la guerra. Eppure sorrido. Onoreremo questo bastione di vita in una terra di morti. In questo giorno siamo un’unica cosa». Tutto si conclude con un abbraccio di gruppo a cui soltanto Carol non si unisce. Dall’abbraccio di incoraggiamento tra le mura del regno, lo scenario cambia totalmente, si passa all’abbraccio di protezione dai nemici; tutti si stringono intorno al Re. Tutti sono disposti a morire per il Re e a combattere per lui. Ezekiel infatti è l’unico a sopravvivere all’imboscata, prima perde i suoi uomini, poi la sua tigre, ed infine perde anche le sue parole ed il suo sorriso.

the walking dead Re Ezekiel
Re Ezekiel durante l’imboscata dei Salvatori

«Se ti si chiede di essere l’eroe allora devi esserlo»

Carol continua ad essere una macchina da guerra, anche se si sente ancora restia a sentirsi parte di un gruppo. La Carol di questa ottava stagione è diversa dal solito, ha acquisito ancora più sicurezza di sé ed è disposta a sacrificare la sua vita per la riuscita della missione. Anche lei in questa puntata è portata a prendere decisioni molto delicate e a dover scegliere di nuovo per l’ennesima volta chi voler essere. Nello scorso episodio si era introdotta nell’avamposto per controllare che non ci fossero altri uomini ed è stata proprio quella scelta a permetterle di salvare la situazione. Quando si trova con il fucile puntato in faccia agli ultimi Salvatori e alla possibilità di poter fermare l’arrivo delle armi al Santuario. Carol si accorge del Re Ezekiel in difficoltà, in questo momento la scelta le si palesa davanti: è il momento di scegliere chi vuole essere e per cosa vuole combattere, per ripartire in grande stile in un nuovo mondo. La sua somiglianza con Ezekiel è forse l’aspetto meglio gestito dall’inizio di questa stagione. Il flashback pre-battaglia che li vede dialogare su chi sono stati e su chi sono dovuti diventare ne è il simbolo. Ma la caratteristica che sottolinea la differenza tra Carol ed Ezekiel in The Walking Dead, adesso, sta proprio in questo concetto. Carol ha capito che non importa chi sopravvive e chi no perchè è l’ideale che deve essere portato avanti. Oltre a questo, lei sa che non tutti possono essere salvati e non tutti possono salvare.

Questa puntata di The Walking Dead vuole proprio porre l’attenzione sul cambiamento a cui questo mondo ti costringe. Non importa chi tu fossi prima, non importa quanta strada hai dovuto fare per arrivare a questa guerra. Devi continuare a combattere, sempre e comunque. Altrimenti muori.

The walking dead carol ed Ezekiel
Carol salva Jerry e Re Ezekiel

Qui potete leggere le recensioni di tutti gli episodi dell’ottava stagione di The Walking Dead

VOTO:

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui