The Leading Guy, recensione della data zero del suo Twelve letters tour

The Leading Guy

Il primo live della sua vita con la band. Il primo live della sua vita a Firenze. È stata una serata speciale per The Leading Guy quella di ieri sera allo Spazio Alfieri del capoluogo toscano.

Il primo live della sua vita con la band. Il primo live della sua vita a Firenze. È stata una serata speciale per The Leading Guy quella di ieri sera allo Spazio Alfieri del capoluogo toscano. La data zero del nuovo tour dopo l’uscita del secondo album Twelve letters, molta esperienza sul palco anche come open act di artisti del calibro di Elisa, Jack Savoretti e Niccolò Fabi. Una scaletta ricca per un ora e mezzo di concerto, un susseguirsi di inediti pubblicati in questi 5 anni e di emozioni anche grazie all’ausilio di musicisti molto capaci. Il timbro e la poetica di Passenger, il graffio da cantautore britannico e un sound folk e dichiaratamente internazionale fanno di The leading guy un unicum nel panorama musicale del nostro paese. Un artista da scoprire e da valorizzare.

Diverse le canzoni che meritano una menzione, a partire da Times, singolo da lui stesso definito Pop e con un ritornello martellante. Con disincanto ha omaggiato, dedicandoli un brano, Herman Melville, autore di Moby Dick, libro che ha venduto 3000 copie al momento della pubblicazione e che è stato riscoperto 50 anni dopo la sua morte, a testimonianza del fatto che spesso i capolavori sono capiti dopo molto tempo. Il cantautore ha proposto dal vivo anche Per non andare via, suo primo e al momento unico inedito in italiano, da poco pubblicato, con un testo riflessivo e un arrangiamento che ricorda De Gregori e Lucio Dalla, e Se ti tagliassero a pezzetti, cover di Fabrizio De Andrè, contenuta nel disco tributo della scena indie Faber Nostrum. Sul finire del live un momento acustico con Behind the yellow field e Oh brother. Il concerto si è concluso con il prossimo singolo, che uscirà alla fine del tour, del quale non svegliamo niente per indurvi ad assistere ai suoi prossimi live, a partire da stasera al Santeria Toscana 31 a Milano, domani al Teatro Miela di Trieste, il 31 gennaio al New age club di Treviso e il 1 febbraio allo Spazio Rossellini di Roma.

The Leading Guy - Spazio Alfieri di Firenze
The Leading Guy – Spazio Alfieri di Firenze

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui