The End of the F***ing World: Netflix annuncia la seconda stagione!

The End of the F***ing World

La ribelle rossa e lo “psicopatico” più dolce di sempre torneranno con una nuova avventura! Netflix ha ufficialmente annunciato nelle ultime ore la seconda stagione di The End of the F***ing World, la dark comedy britannica tratta dall’omonima graphic novel di Charles Forsman.

Ufficiale: la seconda stagione di The End of the F***ing World si farà! Ad annunciarlo nelle ultime ore Netflix, che ha rinnovato la dark comedy tratta dall’omonima graphic novel di Charles Forsman. La dissacrante serie, approdata su Netflix lo scorso gennaio, aveva spaccato i fan in chi avrebbe voluto assistere ad un altro capitolo dell’avventura di Alyssa (Jessica Barden) e James (Alex Lawther) e chi invece sosteneva che, in fondo, non ce ne sarebbe affatto bisogno. In effetti, la prima stagione si è conclusa con un finale aperto. Abbiamo visto il giovane James, colmo di nuove consapevolezze, correre incontro al mare, verso quella libertà sempre sognata, prima di essere colpito da un proiettile. Lo spettatore sente solo il rumore del colpo, perché subito dopo lo schermo diventa nero. The End of the F***ing World lascia sicuramente aperta la strada al racconto di altre storie, da cercare forse in quelle pagine dell’opera di Forsman che presentano spunti narrativi non utilizzati per la prima stagione.

Quali differenze ci sono tra il fumetto e la serie Tv? Innanzitutto nel finale, perché nella graphic novel James muore e Alyssa viene ricondotta dalla famiglia. Solo con l’annuncio di Netflix possiamo essere sicuri che l’adorabile psicopatico se l’è cavata e tornerà nei nuovi episodi. Il ritorno a casa di Alyssa potrebbe essere preso in considerazione e innescare nuovi stravolgimenti. Nel fumetto è presente anche l’accenno ad una setta satanica che, se inclusa nella seconda stagione, potrebbe essere uno spunto interessante. La domanda principale a cui i nuovi episodi dovranno rispondere, però, è cosa succederà ai due Bonny e Clyde adolescenti ora che dovranno, presumibilmente, fare i conti con le conseguenze delle proprie azioni. Come affronteranno James e Alyssa il ritorno nel mondo degli adulti e della Legge? O riusciranno a scappare un’altra volta? Uno spunto ci viene proprio da Charlie Covell, co-creatore e sceneggiatore di The End of the F***ing World, che così aveva dichiarato in un’intervista dopo il debutto della prima stagione: «Per me, ruota tutto attorno a James e Alyssa e credo che il loro rapporto sia il nucleo con cui il pubblico si sia sintonizzato. Credo che una eventuale seconda stagione debba necessariamente includere James e Alyssa in qualche modo. Amo il loro strambo mondo e il legame che hanno creato sulla strada, mentre ne combinavano di tutti i colori. Perciò, per me, se vogliamo espandere la storia dobbiamo tenerli uniti, lì fuori a combinare qualcosa».

The End of the F***ing World è una serie britannica ideata da Jonathan Entwistle e basata sul fumetto omonimo di Charles Forsman. Con Alex Lawther, Jesica Barden, Gemma Whelan, Wunmi Mosaku, Steve Oram, Christine Bottomley, Navin Chowdrhy, Barry Ward. Vi lasciamo con la nostra recensione della prima stagione, con i motivi per cui abbiamo amato questa serie Tv. The End of the F***ing World è disponibile solo su Netflix.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui