Teatro Roma, stagione 2019/20: in cartellone Marzocca, Cruciani, D’Angelo e Avaro

Teatro Roma, stagione 2019/20

Il Teatro Roma ha presentato gli spettacoli che animeranno la stagione 2019/2020: in cartellone volti noti del teatro e della tv, tra cui Marco Marzocca, Paola Tiziana Cruciani, Gianfranco D’Angelo e Fabio Avaro.

Il Teatro Roma (qui il sito internet ufficiale) ha presentato il cartellone della stagione 2019/2020 in occasione di una serata in cui i protagonisti hanno potuto parlare a ruota libera degli spettacoli che metteranno in scena. Alla presenza dei colleghi e del pubblico, gli artisti hanno mostrato quello che sarà lo spirito del teatro, volto a divertire e intrattenere con commedie brillanti. Il tutto concluso con un brindisi all’insegna della convivialità.

Apre la stagione Gente di facili costumi, in scena dal 15 al 27 ottobre (è destinato a tornare per la notte del 31 dicembre). Pietro Longhi e Paola Tiziana Cruciani saranno i protagonisti di questo testo creato da Nino Manfredi e Nino Marino, per la regia di Silvio Giordani. Gente di facili costumi è considerato uno dei testi più singolari rappresentati sulle scene teatrali italiane negli ultimi anni. Un intellettuale e una prostituta, assumono il ruolo emblematico di rappresentanti di questa mutevole società: lui presume di appartenere alla casta detentrice del potere culturale, lei, la peccatrice, l’emarginata si esprime invece con il linguaggio della ‘verità’.

Dal 5 al 17 novembre spazio invece a Fabio Avaro, Enzo CasertanoGiuseppe Cantore, Lallo Circosta e Ramona Gargano saranno in scena con Uomini targati Eva, di Pino Ammendola e Nicola Pistoia per la regia di Silvio Giordani. Una commedia brillante e divertente ambientata nella calda notte di Ferragosto in una piccola officina di periferia gestita da due meccanici che incarnano due modi diversi di vedere la vita. Pino adora il suo lavoro ed è sempre meticoloso e attento,  Ciccio un po’ cialtrone cerca di sbarcare il lunario senza affaticarsi. Insieme a loro c’è Nicola, “ragazzo” di  bottega che ha superato da un pezzo gli “anta” ed è solo al mondo. L’officina è diventata la sua casa. L’arrivo improvviso di una donna bellissima e misteriosa di nome Eva sconvolgerà immediatamente la vita dei tre uomini.

Marco Capretti e Daniele Lepantini andranno in scena dal 26 novembre all’8 dicembre con Mistero comico, scritto e diretto dallo stesso Marco Capretti. Una commedia divertente ricca di gag esilaranti, nonché la risposta ironica a chi si prende troppo sul serio e non sa che con lo spirito si può affrontare il logorio della vita quotidiana. La soluzione è presente in ognuno di noi e si sintetizza in una sola formula segreta: unire il comico e il magico.

Dal 21 gennaio al 2 febbraio 2020 arrivano al Teatro Roma Marco MarzoccaStefano Sarcinelli e Leonardo Fiaschi con Due botte a settimana, scritto e diretto a quattro mani da Marco Marzocca e Stefano Sarcinelli. Uno spettacolo che gioca continuamente sul rapporto tra teatro e “live” insistendo sulla diversità specifica che differenzia il mondo del teatro da quello del reale: la quarta parete, quel muro immaginario che divide l’attore teatrale dal suo pubblico e che invece l’artista live “rompe” continuamente cercando un rapporto, un contatto con esso. Una commedia esilarante scandita dal ritmo incalzante di battute alle quali ci ha abituato il teatro comico moderno, per arrivare attraverso tanti personaggi a un finale travolgente.

Dal 4 al 16 febbraio è la volta di Gianni FerreriAlida Sacoor e Andrea Bizzarri con Souvenir, scritto da Andrea Bizzarri e diretto da Giancarlo Fares. Sullo sfondo di un fallimento aziendale emergono in primo piano i rapporti di coppia di due giovani appena sposati che con estrema facilità giocano a disfare tutto quello che hanno creato. La freschezza e la genuinità dei protagonisti, l’incredulità del povero Poldo regaleranno momenti di grande comicità con un finale sorprendente.

Teatro Roma: inaugurazione della stagione 2019/2020
Teatro Roma: inaugurazione della stagione 2019/2020

Marco Capretti, Dario D’Angiolillo, Dani Bra, Nicodemo Mura, Stefano VigilanteAlberto Alivernini e Francesca Rasi saranno i 6 soliti noti dal 3 al 15 marzo 2020, una commedia di Roberto Galliani scritta e diretta con Vittorio Rombolà. Il pubblico beneficerà del binomio Teatro Comico e Cabaret, un’incisiva osmosi in grado di rafforzarsi nel tempo.

Dal 24 marzo al 5 aprile Gianfranco D’Angelo e Mario Scaletta saliranno sul palco con Forse… Il paradiso può attendere dello stesso Mario Scaletta. Tre strampalati personaggi, due attori e una cantante, stavano andando a fare una serata. Uno schianto, il volo giù da un cavalcavia e si ritrovano al loro passaggio “a miglior vita” su una nuvola in attesa di sistemazione. Ma sarà davvero migliore la vita che li aspetta? E nell’attesa inizia un fuoco di fila di racconti, aneddoti, considerazioni. Si dice che quando muori, la tua vita ti passa davanti come un film. Il film di Gianfranco Mario e Marina è a tratti curioso, commovente, quasi sempre comico. Ne avranno di cose da raccontarsi e da raccontare al pubblico!

La stagione si chiuderà con Una casa di pazzi, in scena dal 12 al 24 maggio. Protagonisti Roberto D’Alessandro ed Enzo Casertano con un testo di Roberto D’Alessandro e la regia di Silvio Giordani. Una storia divertente e profonda incentrata sul tema della pazzia, su come sia vissuta oggi a distanza di oltre 30 anni dalla Legge Basaglia tra le pareti di una casa. Non mancheranno situazioni comiche paradossali e momenti di riflessioni dove emergerà la grande umanità dei personaggi.

Non mancano infine una serie di appuntamenti fuori abbonamento: Pop Art dei Fuorisink dal 10 al 15 dicembre 2019, Racconto di Natale dal 20 al 22 dicembre con Pietro Clementi, Francesco Mantuano e Valerio Palozza, Lo Schiaccianoci il 4 gennaio 2020 con la straordinaria presenza della Compagnia Nazionale di Raffaele Paganini e la Compagnia Almatanz di Luigi Martelletta, Il Matrimonio… nella buona e nella cattiva sorte con Pietro Clementi, Francesco Mantuano e Alessandro Frittella in scena dal 18 febbraio al 1° marzo e molte altre sorprese sia per il pubblico adulto che per i bambini.

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui