Caterina Vertova e Pietro Longhi ne La mano del destino al Manzoni di Roma

Caterina Vertova
Caterina Vertova

Caterina Vertova e Pietro Longhi portano in scena La mano del destino di Alain Teuliè al Teatro Manzoni di Roma, per la regia di Marco Carniti

Appuntamento con l’amore al Teatro Manzoni di Roma. Lo storico spazio culturale, situato in via Monte Zebio, si prepara ad ospitare un nuovo ed emozionante spettacolo: La mano del destino, di Alain Teuliè per la regia di Marco Carniti, prodotto dal Centro Teatrale Artigiano. Sulla scena dal 24 febbraio al 20 marzo, i bravissimi Caterina Vertova e Pietro Longhi, anche il direttore artistico del teatro, pronti a dare vita ad una commedia dai toni decisamente romantici. La storia ruota, infatti, attorno ad un grande amore che ritorna a far palpitare i cuori dopo molti anni. Ci sono persone che anche a distanza di tempo non riescono a dimenticarsi, altre semplicemente si ritrovano in seguito ad un incontro casuale.

Pietro Longhi
Pietro Longhi

A volte basta un ricordo, una canzone ascoltata alla radio, una vecchia foto trovata in un cassetto, per far riaffiorare sentimenti assopiti. I protagonisti sul palco si ritrovano in un viaggio della memoria, ardente, affascinante, ma anche tanto dolce quanto, a tratti, doloroso. E così come la brace sotto la cenere può far divampare nuovamente le fiamme così i due ex amanti, Lea e Paul, finiscono per farsi travolgere e coinvolgere in modo imprevedibile. Ne esce fuori un quadro sui mille volti dell’amore, che può essere un concentrato di stati d’animo diversi: frizzante, divertente, opaco, passionale e fortemente inarrestabile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome