Andrea Perrozzi e Alessandro Salvatori al Teatro 7 con In 2 sotto a ‘na finestra

Andrea Perrozzi e Alessandro Salvatori - In 2 sotto a 'na finestra
Andrea Perrozzi e Alessandro Salvatori - In 2 sotto a 'na finestra

Andrea Perrozzi e Alessandro Salvatori protagonisti al Teatro 7 con In 2 sotto a ‘na finestra, la brillante commedia musicale diretta da Paola Tiziana Cruciani

Dopo i successi degli anni precedenti a grande richiesta torna al Teatro 7 dal 10 al 22 maggio la brillante commedia musicale In 2 sotto a ‘na finestra, scritta da Elisabetta Tulli. Esilarante scontro di vite e punti di vista, riflessioni e fraintendimenti, uno spaccato di vita quotidiana accompagnato da alcune delle più belle canzoni della musica tradizionale romana e non solo.

In 2 sotto a 'na finestra - locandina
In 2 sotto a ‘na finestra – locandina

La storia 

È notte, due sconosciuti si incontrano sotto una finestra illuminata nel cuore di una Roma addormentata, tranquilla, sognante. Sono Simone (Alessandro Salvatori) ed Alan (Andrea Perrozzi); il primo, timido ed impacciato impiegato delle Poste con una carriera artistica mancata alle spalle, l’altro, impetuoso e beffardo Serenante di professione e playboy irriducibile. È proprio dall’incontro di due personalità così diverse che nasce, tra una gag e una risata, un dialogo spassoso, in cui il punto di vista dell’uno riesce ad illuminare il percorso dell’altro.

La musica, rigorosamente dal vivo, è vera protagonista della pièce teatrale in cui “Er Bemolle”, interpretato magistralmente da Max Spurio, è l’inseparabile socio di Alan e tra un cruciverba ed una birra accompagna il pubblico nota dopo nota sulle corde della sua chitarra. La regia di questo divertente spettacolo è affidata all’estro ed alla creatività di Paola Tiziana Cruciani il cui nome è da tempo legato ad una comicità intelligente e mai banale, ad una romanità quotidiana, fresca, piacevole e priva di volgarità, come nella migliore tradizione della commedia all’italiana.Due splendide voci, tante risate, una chitarra ed una finestra, e chissà che prima o poi qualcuno non si affacci…

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui