Sundance Film Festival: Tutti i vincitori dell’edizione 2019

L’edizione 2019 del Sundance Film Festival si è conclusa conferendo i Gran Premi della Giuria a quattro registe. Trionfano il toccante Clemency dell’afroamericana Chinonye Chukwu e il documentario sulla politica cinese One Child Nation.

Da sempre considerata la manifestazione cinematografica più importante in ambito indipendente, il Sundance Film Festival, fondato dall’attore Robert Redford, quest’anno si è concluso premiando ben quattro registe donne con i Gran Premi della Giuria. La cerimonia ha avuto luogo nella serata di sabato 2 febbraio, come ogni anno a Park City (Utah), e ha visto trionfare storie audaci, intime e umanizzanti in tutte le categorie. Come Film drammatico USA è stato scelto Clemency, di Chinonye Chukwu, prima regista donna afroamericana a vincere il premio più importante del Sundance, che ha puntato sull’indiscussa bravura di Alfre Woodard (Annabelle, Captain America: Civil War). The Souvenir di Joanna Hogg, che annovera tra i protagonisti l’attrice britannica Tilda Swinton, recentemente vista nel Suspiria di Guadagnino, si è aggiudicato il premio per i film drammatici internazionali. One Child Nation di Nanfu Wang e Jialing Zhang, lungometraggio sulla politica cinese mirata al ridimensionamento coatto dei nuclei familiari, ha avuto la meglio nella categoria Documentario Usa, e invece per i documentari internazionali a vincere è stato Honeyland di Tamara Kotevska e Ljubomir Stefanov. I giurati di quest’anno erano: Desiree Akhavan, Damien Chazelle, Dennis Lim, Phyllis Nagy, Tessa Thompson, Lucien Castaing-Taylor, Yance Ford, Rachel Grady, Jeff Orlowski, Alissa Wilkinson, Jane Campion, Charles Gillibert, Ciro Guerra, Maite Alberdi, Nico Marzano , Véréna Paravel, Young Jean Lee, Carter Smith, Sheila Vand e Laurie Anderson.

Clemency
Alfre Woodard in una scena di Clemency, lungometraggio della regista afroamericana Chinonye Chukwu che si è aggiudicato il Gran Premio della Giuria nella categoria Film Drammatico USA

Di seguito tutti i vincitori dal Festival:

Film Drammatico U.S.A.

  • Gran Premio della Giuria: Clemency
  • Premio del pubblico: Brittany Runs a Marathon
  • Regia: Joe Talbot, The Last Black Man in San Francisco
  • Premio Waldo Salt Screenwriting: Pippa Bianco, Share
  • Premio speciale della giuria per la visione e l’artigianato: Alma Har’el, Honey Boy
  • Premio speciale della giuria per la collaborazione creativa: The Last Black Man in San Francisco
  • Premio speciale della giuria per performance eccezionali: Rhianne Barreto, Share

 Documentario U.S.A.

  • Gran Premio della Giuria: One Child Nation
  • Premio del pubblico: Knock Down the House
  • Regia: Steven Bognar e Julia Riechert, American Factory
  • Premio speciale della giuria per l’urgenza morale: Jacqueline Olive, Always in season
  • Premio speciale della giuria per i cineasti emergenti: Liza Mandelup, Jawline
  • Premio speciale della giuria per l’editing: Todd Douglas Miller, Apollo 11
  • Premio speciale della giuria per la cinematografia: Luke Lorentzen, Midnight Family

Film Drammatico World Cinema

  • Gran Premio della Giuria: The Souvenir
  • Premio del pubblico: Queen of Hearts
  • Premio alla regia: Lucía Garibaldi, The Sharks
  • Premio speciale della giuria per l’originalità: Makoto Nagahisa, We Are Little Zombies
  • Premio speciale della giuria: Alejandro Landes, Monos
  • Premio speciale della giuria per la recitazione: Krystyna Janda, Dolce Fine Giornata

 Documentario World Cinema

  • Gran Premio della Giuria: Honeyland
  • Premio del pubblico: Sea of ​​Shadows
  • Premio alla regia: Mads Brügger, Cold Case Hammarskjöld
  • Premio speciale della giuria per l’impatto per il cambiamento: Tamara Kotevska e Ljubomir Stefanov, Honeyland
  • Premio speciale della giuria per la cinematografia: Fejmi Daut e Samir Ljuma, Honeyland

Altri Premi

  • NEXT Audience Award: The Infiltrators
  • NEXT Innovator Award: The Infiltrators
  • Alfred P. Sloan lungometraggio: The Boy Who Harnessed the Wind
  • Premio NHK del Sundance Institute: Taro Aoshima, Planet Korsakov
  • Premi del Sundance Institute / Amazon Studios Producers: Carly Hugo e Matt Parker (Share) e Sev Ohanian (Lori Cheatle)
  • Sundance Open Borders Fellowship Presentato da Netflix: Talal Derki (Of Fathers and Sons) e Chaitanya Tamhane e Tatiana Huezo (Night on Fire)

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui