Studio Battaglia 2, recensione primi due episodi: le avvocatesse tornano tra cadute e rinascite, con un nuovo super divorzio da seguire

Studio Battaglia 2 -Lunetta Savino, Barbora Bobulova, Miriam Dalmazio (foto Claudio Iannone)
Studio Battaglia 2 - Lunetta Savino, Barbora Bobulova, Miriam Dalmazio (foto Claudio Iannone)

Studio Battaglia, ecco la nostra recensione dei primi due episodi della seconda stagione: nuovi casi e tanta voglia di ricominciare con Lunetta Savino, Barbora Bobulova, Miriam DalmazioMarina Occhionero

Il nuovo studio Zander Battaglia

Dopo l’acquisizione dello Studio Battaglia da parte di Zander, le tre avvocate Battaglia tornano a lavorare insieme, stavolta nello splendido studio vetrato “Zander Battaglia”. Gli accordi prevedono che Marina (Lunetta Savino) si faccia da parte non appena chiuse le pratiche ancora in corso, ma lei sembra avere altri piani e questo porta non poca tensione con Dario Zander (David Sebasti).

Anna (Barbora Bobulova) è concentrata su Massimo (Giorgio Marchesi): la passione è sempre più travolgente, ma lei cerca ancora di far funzionare il matrimonio con Alberto (Thomas Trabacchi) e teme di far soffrire i figli. All’uscita di scuola conosce Michela Fini (Sara Putignano) una famosa chef-influencer nota a tutti come “Michela in famiglia”, che ha bisogno del suo aiuto.

Novità in arrivo anche per Nina (Miriam Dalmazio) e Viola (Marina Occhionero), anche se non sempre le buone notizie danno l’esito tanto aspettato. Nel frattempo, Carla Parmegiani (Carla Signoris) ha un problema con alcuni haters che stanno danneggiando sui social l’immagine del bel ristorante che ha appena acquistato con i soldi del divorzio. Ma come dice “Rinascite”, il podcast del momento che Marina inizia ad ascoltare facendo una scoperta inaspettata, “Non è mai troppo tardi per cominciare una nuova vita”.

Studio Battaglia 2 - Carla Signoris e Marina Occhionero (foto Claudio Iannone)
Studio Battaglia 2 – Carla Signoris e Marina Occhionero (foto Claudio Iannone)

Nuove storie, nuovi casi

Scritta da Lisa Nir Sultan (in collaborazione con Federico Baccomo) e tratta come la prima stagione dalla serie originale The Split, la seconda stagione di Studio Battaglia è una produzione Palomar con Tempesta in collaborazione con Rai Fiction per la regia di Simone Spada. Sei nuovi episodi per un totale di 3 prime serate che seguiranno prima di tutto le vicende delle quattro donne interpretate da Lunetta Savino, Barbora Bobulova, Miriam Dalmazio e Marina Occhionero.

Uno dei punti di forza di Studio Battaglia – oltre al validissimo cast, in cui abbonda il carattere – è l’eterogeneità delle sue protagoniste, che riescono a mettere in scena caratteri diversi in cui chiunque può immedesimarsi. “Ci saranno tante sorprese perché le nostre ‘donne’ sono andate avanti e si confronteranno maggiormente con loro stesse”, ha affermato il regista, il quale ha motivato così la sua propensione per i primi piani: “Nella continua ricerca del giusto equilibrio tra la ricchezza della scrittura e il ritmo del racconto visivo, ho sentito la voglia di stare un po’ più vicino ai “miei” personaggi, usando maggiormente il primo piano e la macchina a mano quando ne sentivo la necessità”.

Studio Battaglia 2 - Barbora Bobulova e Giorgio Marchesi (foto Claudio Iannone)
Studio Battaglia 2 – Barbora Bobulova e Giorgio Marchesi (foto Claudio Iannone)

Legal Drama

Tra cadute e rinascite, queste quattro storie riescono a raccontare aspetti diversi della vita quotidiana che prescindono dal Legal Drama per approdare nella Comedy familiare. Ciò non significa ovviamente che l’aspetto Legal venga meno. Al contrario, la seconda stagione di Studio Battaglia segue la macro vicenda della separazione della chef-influencer Michela Fini dal marito-manipolatore Corrado (Raffaele Esposito), in aggiunta ai singoli casi che verranno portati avanti in ogni singola puntata.

“Servono nuove norme per nuovi diritti, per scenari che cambiano sotto i nostri piedi. Serve farsi nuove domande. Si parlerà di diritto all’oblio, di divorzio breve, di haters online, di adozioni, di figli mantenuti dai genitori, di separazioni in tarda età, di relazioni tossiche e di matrimoni a Las Vegas”, ha riassunto la sceneggiatrice Lisa Nir Sultan.

Studio Battaglia 2 - David Sebasti (foto Claudio Iannone)
Studio Battaglia 2 – Davide Iacopini e David Sebasti (foto Claudio Iannone)

Personaggi interessanti e spunti di riflessione

Con uno stile sia estetico che contenutistico in linea con la precedente stagione, la serie appare curata in ogni dettaglio: dai costumi rigorosi alle affascinanti panoramiche milanesi, una certa “allure legalese” pervade Studio Battaglia rendendola immediatamente riconoscibile. I clienti dello studio offrono personaggi interessanti (tra gli attori coinvolti Marisa Laurito, Diane Fleri e l’appena scomparso Gigio Morra) e spunti di riflessione decisamente attuali. Tutto questo rende il progetto brillante e accattivante, promettendo tre serate piacevoli e per nulla noiose.

TITOLO Studio Battaglia 2
REGIA Simone Spada
ATTORI Lunetta Savino, Barbora Bobulova, Miriam Dalmazio, Marina Occhionero, David Sebasti, Giorgio Marchesi, Thomas Trabacchi, Massimo Ghini, Carla Signoris, Giovanni Toscano, Davide Iacopini, Sara Putignano, Raffaele Esposito, Roberta Sferzi, Celeste Savino, Emma Fasano, Elia Lorenzi, Alberto Paradossi, Virginia Diop
USCITA 19 marzo 2024
DISTRIBUZIONE Rai1

 

VOTO:

4 stelle

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome