Storia di un’amicizia, di Fanny & Alexander, sbarca al Teatro Torlonia

Storia di un'amicizia

Storia di un’amicizia, di Fanny & Alexander, è interamente dedicato alla scrittrice Elena Ferrante. Al Teatro Torlonia dal 20 al 24 febbraio verranno raccontati tre capitoli della saga, ossia Le due bamboleIl nuovo cognome e La bambina perduta.

Dal 20 al 24 febbraio in scena al Teatro Torlonia Storia di un’amicizia, creazione di Fanny & Alexander, che torna alla letteratura dedicando una tetralogia alla scrittrice più chiacchierata del nostro paese, Elena Ferrante. Un progetto che parte dal più famoso dei suoi libri, L’amica geniale, pubblicato da Edizoni E/O, che inaugura il fortunato ciclo di romanzi attorno all’amicizia di Elena Greco e Raffaella Cerullo, detta Lila.

Da un’idea di Chiara Lagani, che firma anche la drammaturgia, Luigi De Angelis, che firma la regia, il progetto sonoro e il light design, si sviluppa il racconto di una relazione amicale fra le due protagoniste, seguendo passo dopo passo la loro crescita individuale, il modo di influenzarsi reciprocamente, i sentimenti, le condizioni di distanza e prossimità che nutrono nei decenni il loro rapporto.

Chiara Lagani in Storia di un'amicizia - foto di Enrico Fedrigoli
Chiara Lagani in Storia di un’amicizia – foto di Enrico Fedrigoli

Uno spettacolo a due voci che si fa teatro corale, contenitore di personaggi, luoghi, situazioni. Storia di un’amicizia è uno spettacolo diviso in tre capitoli: Le due bamboleIl nuovo cognome e La bambina perduta. Sul palco, le vicende di Lenù e Lila si stagliano sullo sfondo di una città/mondo dilaniata dalle contraddizioni del passato, del presente e di un futuro i cui confini feroci faticano ancora a delinearsi con nettezza.

Fiorenza Menni e Chiara Lagani in Storia di un'amicizia - foto di Enrico Fedrigoli
Fiorenza Menni e Chiara Lagani in Storia di un’amicizia – foto di Enrico Fedrigoli

Il rapporto tra le biografie delle due protagoniste con la storia particolare della loro amicizia e la Storia di un Paese travagliato dalle sue metamorfosi si intreccia in una sorta di agone narrativo, che procede per squarci subitanei ed epifanie improvvise attraverso le loro testimonianze. Nel romanzo in quattro parti della Ferrante, Un’amicizia era il titolo del libro che raccontava, a posteriori, la vicenda del rapporto tra due donne; Storia di un’amicizia diviene qui, invece, il titolo del racconto, in forma di spettacolo, che Elena Greco (Chiara Lagani) compone a partire dalle vicende di una vita che la legano a Lina Cerullo (Fiorenza Menni), la sua amica geniale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here