Steve Della Casa, video intervista Un’altra Italia era possibile: «Giuseppe De Santis ha segnato un’epoca»

La nostra video intervista a Steve Della Casa per il suo documentario Un’altra Italia era possibile, il cinema di Giuseppe De Santis, presentato all’80ª Mostra del Cinema di Venezia

Vi presentiamo la nostra video intervista a Steve Della Casa per il suo documentario Un’altra Italia era possibile, il cinema di Giuseppe De Santis, presentato all’80ª Mostra del Cinema di Venezia, in concorso nella sezione Venezia Classici.

La trama

Chi non ha visto il film Riso amaro? E chi non ricorda la mitica scena del sensualissimo ballo di Vittorio Gassman e Silvana Mangano? Molto pochi. Ma pochi ricordano che il regista di Riso amaro è quel Giuseppe De Santis che oltre a essere stato uno dei primi teorizzatori del neorealismo italiano, è stato un grande regista che ha realizzato molti film passati alla storia del cinema per impegno politico e sociale ma anche per un uso moderno e innovativo della macchina da presa che lo ha reso famoso ai molti addetti ai lavori in Italia e all’estero.

Questo documentario focalizza la sua attenzione sulla vita professionale di De Santis regista, non disgiunta dal quella privata, e in ultimo, da quella di appassionato docente di cinema, che i suoi allievi ricordano con affetto e grande rispetto. Ricorda il suo sguardo attento e mai banale sulla cultura popolare e contadina degli anni 40 e 50, e su tutti i temi post bellici, sul ruolo e le problematiche emergenti nel mondo del lavoro femminile, portando a galla il ritratto di un uomo moderno con uno sguardo rivolto al futuro ma una grande attenzione al presente. Un uomo che avrebbe meritato di poter lavorare e realizzare più film. Lui stesso ironicamente amava dire “voglio essere ricordato più per i film che non ho fatto che per quelli che ho fatto”.

Un'altra Italia era possibile - Locandina
Un’altra Italia era possibile – Locandina

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome