Snowpiercer, dopo il fumetto e il film diventerà una serie TV

snowpiercer

Snowpiercer, l’ottimo action fantascientifico dell’autore coreano Bong Joon-ho, diventerà presto una serie tv. TNT ha appena ufficializzato la messa in produzione dello show.

Snowpiercer, TNT, la nota emittente via cavo statunitense, si è decisa ad ufficializzare l’uscita della sua nuova serie di punta nel 2018. Tratta dall’omonimo film di Bong Joon-ho, accolto con favore dalla critica, e con qualche reticenza da parte del pubblico. La serie si pone l’obiettivo di raccontare in modo più approfondito le dinamiche sociali, e le lotte di classe, all’interno del treno Snowpiercer, unico mezzo di locomozione sopravvissuto ad un futuro catastrofico, in cui una nuova era glaciale ha sconquassato il mondo, decimando l’umanità.

Snowpiercer attingerà a piene mani dal lungometraggio del regista sudcoreano, ma con un occhio di riguardo all’opera originale, il fumetto Le Transperceneige, con cui sembra non condividerà solo l’andamento episodico.

Dalle indiscrezioni trapelate sinora su Snowpiercer, pare poi che verrà introdotto un personaggio del tutto inedito, scritto ad hoc per l’adattamento tv, ed interpretato dal premio Oscar Jennifer Connelly (A Beautiful Mind), ovvero Melanie Cavill: «un passeggero di prima classe che lavora come “voce del treno” e si occupa degli annunci giornalieri».

Aggiungendo successivamente, forse per cominciare a delinearne i tratti distintivi che «nonostante molti, con il suo stesso status sociale, siano piuttosto sprezzanti nei confronti dei passeggeri delle ultime classi dello Snowpiercer, Melanie ne è incuriosita ed affascinata».

snowpiercer 2
Un immagine ripresa dal film Snowpiercer

Per quel che riguarda il comparto tecnico, Snowpiercer sarà sceneggiato da Josh Friedman (Terminator: The Sarah Connor Chronicles), mentre la regia, quantomeno dell’episodio pilota, verrà affidata a Scott Derrickson (Doctor Strange, Liberaci dal male).

I contenuti di questo Snowpiercer si rifaranno a quelli del suo predecessore. Gli intenti dell’opera sono stati esaustivamente descritti da Sarah Aubrey, vice presidente della programmazione originale per TNT, che ha recentemente dichiarato; «sono una fan del film epico di Bong Joon-Ho. Ho colto al volo l’occasione per onorare la sua visione originale, ma anche per espanderne il mondo e i personaggi con un cast diverso e pluripremiato.

La fantascienza è il genere perfetto per affrontare questioni come quelle della razza, della classe sociale, del genere sessuale e delle risorse naturali, con una narrazione che spinge a riflettere. Snowpiercer esplorerà queste tematiche inserendole all’interno di una corsa sfrenata e piena di azione».

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui