Shake, la recensione del nuovo teen drama Rai che si ispira all’Otello di Shakespeare

Shake - poster
Shake - poster

La recensione di Shake, teen drama targato Rai diretto da Giulia Gandini che porta l’Otello di Shakespeare in un liceo romano: nel cast Jason Prempeh, Giulia Fazzini, Giada Di PalmaGreta Esposito

Otello, Desdemona, Iago… e la crew

Thomas (Jason Prempeh) è il leader imperturbabile di una crew di parkour. Accanto a lui c’è il simpatico Michele (Cassio, interpretato da Alessandro Cannavà) e l’arguta Gaia (Iago, che ha il volto di Giada Di Palma). L’equilibrio tra i tre sembra essere solido sino a quando non fanno la conoscenza di Beatrice (Desdemona, Giulia Fazzini), la più bella ragazza del liceo, di cui sia Thomas che Gaia si invaghiscono. Mentre tra Beatrice e Thomas nasce una profonda storia d’amore, Gaia, colpita dall’invidia nei confronti del suo amico, ordirà un meticoloso piano atto a separare i due innamorati. L’infima opera di persuasione di Gaia avrà i suoi effetti e le insicurezze di Thomas scoppieranno in una gelosia cieca che distruggerà l’amore per Beatrice e l’amicizia con Michele.

Shake - Jason Derek Prempeh e Giulia Fazzini (foto Arianna Lanzuisi)
Shake – Jason Prempeh e Giulia Fazzini (foto Arianna Lanzuisi)

L’Otello in un liceo romano

Shake è il nuovo teen drama di Rai Fiction, coprodotto da Lucky Red e distribuito a livello internazionale da Federation Studios. Lo spunto è l’Otello di Shakespeare, dal quale riprende più che altro tematiche quali la gelosia, l’amore e il tradimento. I piani sequenza, inoltre, si rifanno al linguaggio teatrale. Per il resto, la storia attinge più dall’attuale era di TikTok che non dal classico della drammaturgia inglese. Ambientato in un liceo romano, i protagonisti sono un gruppo di ragazzi appartenenti a diverse classi sociali e con hobby diversi che vanno dal moderno parkour alle iconiche feste chic per adolescenti del ceto borghese. L’idea della giovanissima regista Giulia Gandini è quella di mischiare classi sociali diverse ma anche di rappresentare uno spaccato del mondo adolescenziale. Per questo appare azzeccato l’inserimento di tracce musicali di artisti moderni quali Fred Again, Ditonellapiaga e Cmqmartina, giovanissima cantautrice che ha firmato la canzone originale della serie, Il silenzio.

Shake - Greta Esposito (foto Arianna Lanzuisi)
Shake – Greta Esposito (foto Arianna Lanzuisi)

I personaggi

È così che Iago diventa una donna e, per la precisione, una liceale di 16 anni in cui emerge una crescente dualità. Ad interpretare il personaggio è Giada Di Palma, la quale ha ammesso di essersi avvicinata alla sua Gaia cercando di non giudicarla bensì di porsi i suoi stessi interrogativi. Se la ragazza riesce a vivere con trasparenza la sua omosessualità – famiglia compresa – la sua relazione con Emilia non beneficia della stessa chiarezza. L’incontro con Bea in effetti la scombussola al punto di tramare alle spalle del suo migliore amico e di creare la spaccatura che dà vita alla storia. “Per quanto forte e romantico, purtroppo il destino Shakespeariano è crudele. È una fiaba senza lieto fine, o comunque con un finale dolce-amaro. Perché in fondo l’adolescenza è proprio questo: la fine della fiaba che è l’infanzia, e il passaggio necessario all’età adulta”, ha detto la regista.

Shake - Damiano Gavino (foto Arianna Lanzuisi)
Shake – Damiano Gavino (foto Arianna Lanzuisi)

8 episodi da 25 minuti

È evidente sin dal principio quanto Shake strizzi volentieri l’occhio anche ad argomenti quali integrazione, omosessualità e coming out familiare, nonché al passaggio dall’adolescenza all’età adulta. Il format scelto è quello di episodi brevi e immediati (otto in tutto, di circa 25 minuti l’uno), il che rende la serie leggera e facilmente fruibile per tutti. Non c’è tempo per un vero approfondimento dei personaggi, ma quest’ultimi riescono ad avere quell’immediatezza propria degli adolescenti che giova inevitabilmente alla causa. Per alcuni versi si potrebbe pensare ad una versione invernale di Summer time, ma in questo caso la recitazione riesce fortunatamente a raggiungere un livello più alto. Nel cast sono presenti giovani interessanti quali Jason Prempeh, Giulia Fazzini, Giada Di Palma, Alessandro Cannavà e Greta Esposito, quest’ultima proveniente dal successo di Mare fuori. E chissà che la sua presenza non riesca a farne bissare il successo.

Shake, distribuita da Federation Studios, è disponibile su RaiPlay a partire dal 14 aprile 2023. Diretta da Giulia Gandini, il cast è  formato da Jason Prempeh, Giulia Fazzini, Giada Di Palma, Alessandro Cannavà, Greta Esposito, Damiano Gavino, Alexia Cozzi, Elena Gandini, Giulio Turbolente, Andrea Verticchio e Rachele Luschi.

VOTO:
3 stelle e mezza

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome