Sanremo 2023, seconda serata, Mengoni in testa, Angelo Duro e Fedez trasgressivi

Festival di Sanremo 2023 - Seconda serata - Gianni Morandi e Amadeus
Festival di Sanremo 2023 - Seconda serata - Gianni Morandi e Amadeus

Il racconto in diretta della seconda serata del Festival di Sanremo 2023 con la conduzione di Amadeus, Gianni Morandi e Francesca Fagnani, gli altri 14 artisti in gara e tanti ospiti

Al via la seconda serata del Festival di Sanremo 2023, condotta da Amadeus, Gianni Morandi e Francesca Fagnani: il racconto minuto per minuto.

Ore 01.30: La classifica della seconda serata e la generale con i voti della sala stampa. Sul podio provvisorio Marco Mengoni, Colapesce Dimartino e Madame.

Ore 01.22: Francesca Fagnani intervista Gianni Morandi e Jovanotti con alcune domande scomode in stile Belve, che sarà promossa in prima serata su Rai 2 da martedì 21 febbraio.

Sanremo 2023 - Amadeus, Gianni Morandi e Francesca Fagnani
Sanremo 2023 – Amadeus, Gianni Morandi e Francesca Fagnani

Ore 00.50: Monologo del comico Angelo Duro. Amadeus invita ai moralisti e ai sensibili di cambiare canale. Un discorso senza peli sulla lingua, si spoglia per dimostrare che la trasgressione sta nel non avere tatuaggi, nell’avere la stessa fidanzata da 14 anni e conclude con una critica alle donne che tendono a sfasciare le famiglie in quanto non consentono ai mariti di tradirle.

Sanremo 2023 - Angelo Duro
Sanremo 2023 – Angelo Duro

Ore 00.45: Paola & Chiara tornano all’Ariston con Furore e la macchina del tempo si riavvolge a 20 anni fa, coreografia con ballerini, atmosfera da hit estiva di inizio secolo. Sarà un successo radiofonico come nel passato o questo tipo di dance non è più di moda?

Ore 00.40: LDA debutta con Se poi domani, una ballata densa di sentimento che sa di già sentito, senza guizzi, facilmente dimenticabile dopo il primo ascolto. Vedremo se sarà premiato dal pubblico adolescenziale e seguace di Amici.

Ore 00.35: Rosa Chemical presenta Made in Italy, una potenziale hit radiofonica. Un inno alla libertà sessuale, il biglietto da visita nel mondo dell’istrionico artista tanto oggetto di polemica alla vigilia.

Ore 00.30: Tananai in gara con Tango, una ballata sulla falsa riga di Abissale. Dimostra di avere preso lezioni di canto, un testo particolare, con alcune ingenuità ma stupisce il fatto che è uno dei brani più sanremesi dei 28.

Ore 00.20: Shari debutta all’Ariston con Egoista, un brano introspettivo interpretato con grande enfasi, con un arrangiamento a metà tra pop e r’n’b’. Rischia di cadere dalle scale per la difficoltà a muoversi coi tacchi, tanti meme sui social.

Ore 00.10: Fedez si esibisce dalla nave con un freestyle non autorizzato dalla Rai e si assume la piena responsabilità di ciò che ha detto per evitare lo scoppio di ulteriori polemiche.

Sanremo 2023 - Fedez
Sanremo 2023 – Fedez

Ore 00.05: Levante torna con Vivo, un inno alla femminilità e alla consapevolezza del proprio corpo. Un arrangiamento elettronico che valorizza la sua voce, ha scritto pezzi migliori ma un gradito ritorno.

Ore 00.00: Madame in gara con Il bene nel male, un pezzo elettronico con la ripetizione del titolo che ti si appiccica in testa sin da subito, un testo impegnato e coraggioso su un amore di una prostituta.

Ore 23.30: I Black Eyed Peas infiammano l’Ariston con alcune loro hit, tutti a ballare, in platea e da casa. Ospiti internazionali di grande livello, da trent’anni ai vertici delle classifiche.

Sanremo 2023 - Black Eyed Peas (2)
Sanremo 2023 – Black Eyed Peas (2)

Ore 23.00: Francesca Fagnani in un monologo sulle carceri minorili e sulla dispersione scolastica. Un messaggio forte e voluto dalla giornalista che sicuramente sarà stimolo di riflessione per le istituzioni.

Festival di Sanremo 2023 - Seconda serata - Amadeus e Gianni Morandi
Festival di Sanremo 2023 – Seconda serata – Amadeus e Gianni Morandi

Ore 22.40: Colapesce Dimartino per la seconda volta al Festival e stavolta con Splash!, brano cantautorale e ispirato che unisce echi di Battisti, Modugno e Battiato. Vocalmente sembrano maturati e più sul pezzo, non è una hit al primo ascolto come Musica leggerissima ma davvero piacevole e ben scritta. Squisito il tuffo finale.

Ore 22.26: Nek e Francesco Renga si esibiscono dal Suzuki Stage di Piazza Colombo in La tua bellezza e Fatti avanti amore, brani rappresentativi delle reciproche carriere e legate al palco dell’Ariston.

Sanremo 2023 - Nek e Francesco Renga
Sanremo 2023 – Nek e Francesco Renga

Ore 22.15: Toccante discorso dell’attivista iraniana Pega insieme a Drusilla Foer sulla rivoluzione in atto nel paese del Medio Oriente e sulle libertà private soprattutto alle donne.

Sanremo 2023 - Pega e Drusilla Foer
Sanremo 2023 – Pega e Drusilla Foer

Ore 22.10: Giorgia torna dopo 21 anni a Sanremo con Parole dette male, vocalmente eccezionale, testo ben scritto da Bianco ma musica che non cresce mai, resta soffusa fino alla seconda strofa e poi poggia sulla sola batteria con l’orchestra poco utilizzata.

Ore 22.00: Lazza debutta con la convincente Cenere, una hit dal sapore internazionale grazie alla base da club firmata Dardust. Potenziale sorpresa, da podio e da Eurovision.

Ore 21.50: Gli Articolo 31 per la prima volta al Festival con Un bel viaggio, il racconto della loro ritrovata amicizia e della storia di uno dei gruppi che ha rivoluzionato il rap e la musica italiana tra gli anni ’90 e ’00. Una ballata sincera firmata anche da Daniele Silvestri.

Ore 21.25: Al Bano, Massimo Ranieri e Gianni Morandi per la prima volta insieme sul palco dell’Ariston per un medley scoppiettante tutto da cantare. Sono festeggiati gli 80 anni di Al Bano con quattro torte (4 volte 20). Un momento storico immortalato anche con una foto ricordo.

Sanremo 2023 - Al Bano, Massimo Ranieri e Gianni Morandi
Sanremo 2023 – Al Bano, Massimo Ranieri e Gianni Morandi

Ore 21.20: Sethu debutta a Sanremo con Cause perse, un pop punk scatenato e coinvolgente che acquisisce ancora più spessore con l’orchestra, una ventata di freschezza anche se per certi tratti ricorda molto Blanco.

Ore 20.57: I Modà tornano al Festival con Lasciami, pezzo in cui Kekko Silvestre parla della depressione con cui sta convivendo. Esecuzione impeccabile, arrangiamento emotivamente forte, testo un po’ ripetitivo ma cantato con il cuore. Assolutamente convincenti.

Ore 20.51: Will apre gli inediti della serata con Stupido, il suo pop generazionale è efficace, intonato nonostante l’emozione, un arrangiamento tradizionale per una ballata che ha potenzialità radiofonica. Un testo d’amore perfetto per il suo target di riferimento, i millenials.

Ore 20.44: Amadeus saluta l’orchestra e il pubblico in sala e da casa ringraziandolo dell’accoglienza ricevuta in termini di auditel nella prima serata. Presenta Gianni Morandi che si presenta con la scopa in mano per una gag riferita all’episodio che ha coinvolto Blanco e intona Grazie dei fiori, brano vincitore della prima edizione del Festival, di Nilla Pizzi.

Festival di Sanremo 2023 - Seconda serata - Amadeus
Festival di Sanremo 2023 – Seconda serata – Amadeus

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome