Sanremo 2023, conferenza terza serata, Paola Egonu, Fedez, Angelo Duro

Sanremo 2023 - Conferenza 9 febbraio
Sanremo 2023 - Conferenza 9 febbraio

Tutte le dichiarazioni e le anticipazioni in vista della terza serata del Festival di Sanremo 2023 condotto da Amadeus, Gianni Morandi e Paola Egonu, il racconto della conferenza stampa minuto per minuto

Ore 13.20, Stefano Coletta: Credo che il segreto di quest’edizione straordinaria, che conferma la parabola discendente dell’esperienza Amadeus, sia la contaminazione e l’intreccio tra linguaggi e canali espressivi.

Ore 13.10, Paola Egonu: L’Italia è un paese razzista, ma non tutti sono razzisti o tutti cattivi, ma se mi chiedete se c’è razzismo la risposta è sì. L’Italia sta migliorando da questo punto di vista e non voglio fare la vittima, ma dico come stanno le cose Sono andata a giocare in Turchia ma non abbandono il mio paese, volevo solo fare un’esperienza diversa, sull’ipotesi di tornare a giocare con la nazionale se ci fosse la possibilità credo che accetterei.

Ore 13.03, Amadeus: Ho voluto inserire la classifica sera per sera per vedere la sua evoluzione, per il momento questa è dovuta al pensiero della sala stampa, sono convinto che sarà rivoluzionata stasera con la demoscopica e il televoto, anche perché lo scarto tra il primo e il decimo posto è davvero minimo.

Ore 12.57, Amadeus: Quando inviti artisti con grande personalità possono dividere nelle lor opinioni e nei loro gesti, la libertà di parola prima di tutto. Per quanto riguarda il Fanta Sanremo mi incuriosisce, è un modo per creare più interattivo e condiviso il Festival. Paola Egonu salirà alle 21.20, il monologo sarà anticipato a prima di mezzanotte.

Sanremo 2023 - Conferenza 9 febbraio - Paola Egonu
Sanremo 2023 – Conferenza 9 febbraio – Paola Egonu

Ore 12.45, Amadeus: Angelo Duro l’apprezzo da tempo, riempie i teatri, ha un folto seguito, sono felice di averlo portato al Festival, sapevo sarebbe stato divisivo, è un tipo di comicità a cui non siamo abituati. Coletta sottolinea che ha visto che non tutto il pubblico in sala ha apprezzato il suo intervento ma che da tempo Amadeus suggeriva questo nome, è innovativo e scomodo, sicuramente ci ha fatto riflettere.

Ore 12.37, Stefano Coletta: La libertà si intacca quando viene minato il rispetto altrui. Non era previsto che fosse eseguito quel freestyle, non lo condividiamo. Questo quanto pensiamo all’esibizione di Fedez. In particolar modo il riferimento al viceministro Bignami e la foto vestito da nazista, ha chiesto scusa pubblicamente per questo già da tempo.

Ore 12.32, Elena Capparelli: Ci sarà la consegna del Premio della Città di Sanremo ai Maneskin e alla carriera a Peppino di Capri. Massimo Ranieri e Rosio Moralez presenteranno il loro programma televisivo Gli italiani hanno sempre ragione, Gianni Morandi e Sangiovanni canteranno Fatti rimandare dalla mamma, avremo poi live Annalisa dal Suzuki Stage e Guè dalla costa Smeralda. Viene comunicato l’ordine di esibizione dei 28 artisti in gara.

Sanremo 2023 - Conferenza 9 febbraio - Elena Capparelli
Sanremo 2023 – Conferenza 9 febbraio – Elena Capparelli

Ore 12.28, Amadeus: Non avrei mai pensato non solo di eguagliare ma di superare i dati dello scorso anno. Sottolineo il fatto che i momenti sociali siano volutamente apprezzati dal pubblico. Ho visto signore in platea con le lacrime agli occhi quando Pegah e Drusilla hanno raccontato ciò che accade oggi in Iran, lasciare la possibilità di un grido è importante. Faccio un plauso ad Al Bano, Massimo Ranieri e Gianni Morandi che sono la storia della nostra musica, hanno accolto con gioia questa proposta, vederli abbracciati e giocare tra di loro è una fotografia che non si sbiadirà mai, hanno condiviso 50 anni di carriera spesso facendo esperienze simili.

Sanremo 2023 - Conferenza 9 febbraio - Amadeus
Sanremo 2023 – Conferenza 9 febbraio – Amadeus

Ore 12.15, Stefano Coletta: I dati sono di nuovo straordinari, con una fidealizzazione del pubblico incredibile e una conferma dello share rispetto alla prima serata con il 62,3% e una media di telespettatori di 10,5 milioni. Si conferma la volontà da parte del pubblico di seguire la narrazione intrapresa con la puntata del debutto, il target giovanile continua a essere fortemente presente. Il picco di telespettatori è stato durante l’esibizione di Gianni Morandi alle 21.46 in Uno su mille ce la fa, il picco di share durante la lettura della top 5 della sala stampa alle 01.07. Ancora grande successo per Viva Rai 2 con 2,5 milioni di telespettatori e conferma la splendida idea di Fiorello di portare avanti uno show di intrattenimento dopo il Festival.

Sanremo 2023 - Conferenza 9 febbraio - Stefano Coletta
Sanremo 2023 – Conferenza 9 febbraio – Stefano Coletta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome