Sanremo 2023, Blanco si scusa con l’Ariston, ecco la sua lettera: «Ti voglio bene Ariston, con tutta la mia follia»

Sanremo 2023 - Amadeus e Blanco
Sanremo 2023 - Amadeus e Blanco

Blanco si è scusato dopo la devastazione del palco avvenuta ieri sera al Festival di Sanremo, ecco le sue parole «Chiedo scusa alla città dei fiori» e la sua lettera indirizzata alla platea dell’Ariston

Blanco si scusa dopo il brutto episodio verificatosi ieri sera al Festival di Sanremo (qui tutti gli articoli), in cui nel corso della sua esibizione ha devastato il palco e le rose facenti parte della scenografia del suo nuovo singolo L’isola delle rose.

Nel post su Instagram pubblicato poco fa da Blanco si legge «Chiedo scusa alla città dei fiori» e si vede la lettera manoscritta, redata alle 4.30 di questa notte, intitolata Ariston.

Il testo di scuse recita: «Cadono fiori, Ariston. Si spezzano fiori, Ariston. Cala il sipario, Ariston. Ti ho messo in lacrime come la mia mamma, Ariston. Mi hai visto fragile come un bimbo… E qui proprio qui, dove mi hai insegnato a correre, sono caduto… Mi sono rotto la faccia e piango, Ariston. Ma poi… Rido, rido, rido, rido, rido, rido e grido perché non sono perfetto come mi volevi ma finalmente sono me stesso. Ti voglio bene Ariston, con tutta la mia follia».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da BLANCO?? (@blanchitobebe)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome